-15: la punizione rischia di non essere afflittiva, la Juventus può ancora salvare la stagione e vincere trofei

0
408




La Corte di Appello Federale ha penalizzato la Juventus SOLO con -15 punti in classifica nel campionato di Serie A per la vicenda delle Plusvalenze.

Il Collegio di Garanzia del CONI, dopo il ricorso annunciato dalla Juventus, può solo confermare oppure togliere la penalizzazione ma non può né diminuirla né aumentarla.

Ma secondo quanto previsto dalle normative della FIGC una pena deve essere afflittiva e la penalizzazione comminata alla Juventus rischia di non esserlo.

La Juventus prima della penalizzazione era terza in classifica a pari merito con l’Inter con appena 3 punti di vantaggio sul sesto posto della Roma. Quindi senza la certezza di partecipare alla prossima Champions League.

Ora la Juventus si ritrova a -3 punti dal settimo posto in classifica che quasi certamente permetterà a una squadra di partecipare alla prossima Conference League.

Inoltre la Juventus non è stata esclusa dalla Coppa Italia, competizione condizionata alla pari del campionato dalla condotta della Juventus ritenuta da punire. Vincendola non solo vincerebbe un trofeo ma le consentirebbe addirittura di partecipare alla prossima Europa League.

Proprio l’Europa League, in attesa dell’UEFA, diventa un secondo trofeo che la Juventus potrebbe vincere e salvare così la stagione.

In pratica questa penalizzazione, seppur zoppa dalla mancata esclusione dalla Coppa Italia, sarebbe stata AFFLITTIVA se applicata alla fine del girone di ritorno.

La Juventus ora rischia altre sanzioni per la vicenda della cosiddetta ‘manovra stipendi’ sperando che, SE COLPEVOLE, siano davvero AFFLITTIVE…

Ma questa è un’altra triste vicenda indipendente da quella delle plusvalenze.