Alguacil in conferenza: “La sconfitta con l’AZ non cambia il valore del Napoli, noi però dobbiamo vincere”

0
29




L’allenatore della Real Sociedad, Imanol Alguacil, e il calciatore, Aritz Elustondo, hanno rilasciato alcune dichiarazioni nella conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League con il Napoli.

Alguacil: “La squadra è tranquilla e ha voglia di giocare la partita di domani. La partita è molto importante e la squadra deve solo pensare a vincerla. 

Sicuramente la sconfitta con l’AZ non ha influenza sul livello del Napoli. L’obiettivo di entrambe è quello di vincere. Noi cercheremo di contrastare questa loro voglia di vincere la partita anche se avranno rispetto per noi. Se si prendono i calciatori del Napoli ad uno ad uno sono giocatori di gran livello. Giocano in modo simile al nostro ed è una squadra candidata a vincere lo Scudetto in Italia. E’ un onore giocare la partita contro un avversario di questo tipo per noi. 

Quando si vince tutta la stanchezza rimane dietro e tutti vogliono giocare. Speriamo che tutti quelli che giocheranno domani daranno il massimo. Tutti sono disposti a giocare soprattutto una partita con una squadra come il Napoli. Sono convito che i tifosi, anche se assenti, saranno orgogliosi del livello che stiamo esprimendo fino ad ora. 

Sarà una partita molto veloce perché entrambe le squadre sono veloci. Ci piace giocare la palla. Bisogna vedere cosa succederà domani e chi avrà la meglio. Abbiamo fiducia siamo in un buon momento e credo che se giochiamo nel modo in cui sappiamo avremo la meglio.

Tutte le partite che giochiamo sono importanti. Non c’è dubbio che affrontiamo un club storico che può vincere lo Scudetto e che ha giocato la Champions l’anno scorso. Ma tutte le partite sono importanti sia che affrontiamo un club più grande che uno più piccolo. Abbiamo rispetto per loro e giocheremo la partita che abbiamo preparato e sono sicuro che se i giocatori lo faranno saremo molto vicini a competere con loro. 

Il Napoli è una squadra che a seconda dei giocatori che giocheranno può fare un certo tipo di partita. Dipende dalla loro formazione. Giocano in modo molto simile a noi, hanno un grosso potenziale e credo che siano una squadra a livello della Champions. Il nostro obiettivo è affrontarli nel modo migliore domani. 

Effettivamente vincere domani ci darà un grande vantaggio nel girone. Vincere sarà molto importanti per il nostro obiettivo di superare il girone. L’importante è essere attenti in tutte le fasi di gioco fino alla fine della partita. 

Sono sicuro che a Maradona piacerebbe giocare nella Real Sociedad, nonostante sia stato uno dei più grandi calciatori della storia. Anche se per giocare qui bisogna lavorare e bisogna correre. Noi abbiamo David Silva che è un giocatore di grande esperienza ma ha attorno tanti buon giocatori. 

Il Napoli è una squadra che vuole vincere sempre. Avrebbe affrontato questa partita allo stesso modo se avesse vinto con l’AZ. L’obiettivo di entrambe è sempre quello di vincere.

Elustondo: “Siamo concentrati sulla partita di domani, vogliamo fare bene e siamo pronti alla sfida con il Napoli. Abbiamo già vinto la prima partita del girone e siamo fiduciosi. Sappiamo di incontrare una grande squadra con una grande storia. Dobbiamo fare del nostro meglio per riuscire a vincere domani.

La cosa più importante sarà avere il possesso palla e la massima intensità in fase di non possesso. Il Napoli l’anno scorso ha giocato la Champions e da questo punto di vista hanno più esperienza ma cercheremo di non farla sentire domani.

Senz’altro è un peccato che non ci siano i tifosi, è la prima che giochiamo in casa senza tifosi. Cercheremo di fare il massimo anche senza di loro anche se sarà più difficile. 

Tutti sentono che domani sarà una partita importante. C’è grande fiducia e cercheremo di competere al massimo livello ma sappiamo che sarà una partita molto difficile. Sicuramente aiuterà tanto aver vinto in Croazia e aver vinto con l’Huesca. Questo ci dà grande fiducia ma tutto dipenderà dall’intensità che metteremo in campo. 

David Silva è stato un aiuto sin dal primo giorno. Giocare con lui è straordinario e domani ci darà un aiuto ulteriore vista la sua esperienza in Europa. 

Gattuso era un buon giocatore e guardavo lui come giocava quando ero piccolo. Non sarà facile giocare contro una squadra guidata da uno come lui. 

E’ una partita speciale. E’ un orgoglio giocare per questa maglia su tutti i campi. Cercheremo di renderla una partita uguale a tutte le altre anche se è una partita di alto livello contro un grande avversario. L’obiettivo è quello di renderla una partita normale. 

Il Napoli è una squadra offensiva. Ci sono tanti grandi giocatori in attacco. Non si è parlato né di un calciatore in particolare né della fase offensiva del Napoli perché la partita di domani dovrà essere completa da parte nostra. 

Siamo in un grande momento è vogliamo continuare ad andare avanti così. Dobbiamo pensare solo partita dopo partita per andare fino in fondo sia in campionato che in Europa League. 

Sicuramente la situazione Covid non è bella. C’è una sensazione di insicurezza. Domani sarà una partita triste sia per la mancanza di tifosi che per la situazione che stiamo vivendo. Noi, però, dobbiamo pensare alla partita di domani e non a quello che accadrà domani. 

Potrebbe essere che il Napoli abbia un po’ di timore nei nostri confronti. Noi cercheremo di essere ancora più ostici domani.