Calciomercato Napoli: quei sogni mostruosamente proibiti

0
1298




IL calciomercato è la fiera dei sogni dei tifosi, un utile ‘datore di lavoro’ per i mezzi d’informazione. Soprattutto un valido argomento per scambiare due chiacchiere al bar, per strada, sulla spiaggia o durante le pause di lavoro. 

Solo al Napoli sono stati accostati finora 130 nomi. Tra questi alcuni ovviamente faranno davvero parte del prossimo Napoli di Ancelotti, altri invece sono stati divulgati ad arte da procuratori e presidenti. Ma ci sono anche quei nomi che scatenano la fantasia dei tifosi ma che in realtà sono dei ‘sogni mostruosamente proibiti’.

Calciatori inarrivabili per il costo del cartellino o per l’ingaggio troppo alto.

Facciamo alcuni esempi.

Magari un club che ha il calciatore in scadenza nel 2019 (come ad esempio Di Maria, Fabregas, Vidal, Courtois, David Luiz, inseriamo anche James Rodriguez che però dovrebbe rinnovare con il Bayern) per evitare di perdere il calciatore a parametro zero a gennaio magari potrebbe fare anche un forte sconto sul costo del cartellino.

Forse il Napoli per la sua politica sul bilancio potrebbe non essere disposto a investire tanti soldi per calciatori non proprio giovanissimi,

Ma la vera domanda da porsi è: considerando che nel Napoli gli ingaggi più alti sono quelli di Insigne e Mertens che non arrivano neanche a 4 milioni netti l’anno, perchè mai un calciatore debba tagliarsi l’ingaggio e non di poco per giocare nel Napoli considerando anche le cospicue offerte che arrivano dalla Cina?

Diciamoci la verità è più facile rispondere alla domanda che il grande Mike Bongiorno ha fatto al mitico Paolo Villaggio nel film “Sogni mostruosamente proibiti”, piuttosto che vedere uno di questi calciatori con la maglia del Napoli.

Ma i tifosi napoletani però senza illudersi non devono mai smettere di sognare. D’altronde Cenerentola insegna: con la magìa anche un sogno si può realizzare. Ma serve pur sempre qualcuno che faccia una magìa.