Carannante a Delietta Gol: “Champions? L’impressione è che sono prima i calciatori a non crederci”

0
105




Il difensore del Napoli di Maradona Campione d’Italia e d’Europa Antonio Carannante opinionista della trasmissione Diletta Gol in onda ogni giovedì alle 21.00 su Prima Tv canale 17 e TV Luna canale 83.


“Champions? Finché la matematica non ti condanna bisogna crederci, ma l’impressione è che siano proprio i calciatori i primi a non crederci. Sembra che tutti non vedono l’ora che finisca questo campionato, sento dire che in tanti vogliono andare via da Napoli.

Nomi per il futuro? Farne ora non ha senso perché, scelta dell’allenatore a parte, il mercato di sicuro sarà condizionato da come finisce questa stagione: un conto è partecipare alla prossima Champions un altro è se partecipi alle altre due coppe.

Quest’anno c’è stata anche un po’ di confusione sul mercato. Ad esempio Dendoncker che non gioca è stato scelto a gennaio per giocare secondo il modulo di Mazzarri che poi è andato via. Non è facile fare dei cambi in un gruppo che ha vinto lo scudetto e non a caso Garcia ha avuto dei problemi con alcuni calciatori, così anche Mazzarri. Senza giri di parole mi chiedo: ma la fame che avevano l’anno scorso questi calciatori quest’anno ce l’hanno.

Conte? L’ho conosciuto da calciatore a Lecce, quando lui era un giovane ed io un veterano. Ha sempre avuto una mentalità vincente ed era già fissato sul lavorare tanto per raggiungere gli obiettivi… sono convinto che a Napoli verrebbe volentieri, è uno di quelli che accetta le sfide.

Monza? Consiglierei ai calciatori di mettere tutto da parte in queste ultime gare, mettere in campo soprattutto il cuore”.