Clamoroso Tavecchio: “Avevo convinto Dybala a giocare per l’Italia, con Balotelli ci saremmo qualificati”

0
884




In un’intervista al quotidiano romano “Il Messaggero” l’ex Presidente della FIGC Carlo Tavecchio, ha parlato dei mondiali in Russia e della mancata qualificazione dell’Italia:

“L’eliminazione dal mondiale è stato un trauma. Io, dopo la debacle con la Svezia, mi sono dimesso pur avendo la maggioranza. Non lo rifarei, ora: quelli si sono fatti commissariare. Il calcio è in crisi, ma non lo fermi: è un vero interesse pubblico.

Dopo il fallimento in Brasile ho provato a prendere anche Ancelotti, ma la federazione può pagare solo 1,5 milioni di euro l’anno per un allenatore. 

Ventura solo? Macchè, ma quale fronda di senatori…Ho sentito che a Milano contro la Svezia c’erano 30.000 napoletani e tu che fai lasci fuori Insigne e ti ostini a far crossare la palla per un centravanti che non c’è? Un attaccante come Balotelli l’Italia non lo sforna da anni, con lui contro la Svezia l’avremmo battuta. 

Infantino mi ha invitato alla finale del mondiale. Tifo Argentina: sono mezzi italiani e ci gioca Dybala.

Ero quasi riuscito a convincerlo a giocare con noi, con lui e soprattutto Balotelli sarebbe stata un’altra storia”.