Complimenti alle Iene: ma l’omertà dei presidenti danneggiati ha ridotto il servizio a semplice denuncia delle gravi lacune arbitrali

0
765
Orsato




Complimenti alle Iene che con il loro servizio hanno portato un briciolo di verità sull’audio scomparso relativo al dialogo tra l’arbitro in campo e i suoi collaboratori al VAR per l’episodio Pjanic-Orsato.

Ma è inutile illudersi.

Per quanto interessante e strepitoso sia il servizio delle Iene è destinato ad essere solo un evento televisivo che riapre vecchie ferite e alimenta solo vecchi e nuovi sospetti.

Nel servizio si parla solo di una mancata intesa tra Orsato in campo e Valeri-Giallatini in sala VAR. Quindi, per quanto grave, è solo un semplice errore umano. Non si parla di altro, non si cita nessun club che abbia indotto all’errore la sestina arbitrale.

Cosa è cambiato dall’errore di Orsato in Inter-Juventus del 2018 dopo quanto visto con Calvarese in Juventus-Inter del 2021? Che si fa, ogni anno si mandano a processo e si condannano uno o più arbitri?

Per rendere efficace il servizio delle Iene e aiutarlo a fare un po’ di pulizia nel calcio, servirebbe qualcuno che abbia il coraggio di andare oltre e indagare in maniera seria e indipendente sul perché sia sparito proprio l’audio relativo a quell’episodio e soprattutto abbia il coraggio di verificare se certi episodi nel 99% dei casi hanno una maglia a strisce oppure no.

Servirebbe qualcuno in grado di sconfiggere anche la triste omertà che agli occhi dei tifosi fa apparire certi presidenti come impauriti di un qualcuno che ha la forza di potersi elevare sopra tutti gli altri.

Omertà che non dovrebbe appartenere soprattutto a quei presidenti che per certi torti ci hanno rimesso una salvezza, una qualificazione in Champions se non addirittura uno scudetto.

Ci ha provato Vigorito dopo Benevento-Cagliari che in pratica ha condannato la sua squadra alla retrocessione.

Ma si sa: una noce nel sacco non fa rumore e nel mondo dorato del calcio chi si batte da solo contro certe storture diventa subito il diavolo da esorcizzare.