Credere nella Champions? I tifosi lo hanno fatto, la squadra no

0
187




Il Napoli contro il Frosinone getta via anche il lumicino che teneva accesa la speranza di giocare la prossima Champions League.

La logica conseguenza di una squadra che non ha mai creduto davvero in questo obiettivo. Lo ha fatto solo con dichiarazioni di circostanza ripetute a memoria prima e dopo ogni gara, smentite poi dalle prestazioni in campo.

In passato ai campioni d’Italia in carica, anche appagati per l’obiettivo raggiunto l’anno prima, è bastato avere un minimo di concentrazione e nel mettere in campo un pizzico di amor proprio per dimostrare di essere meritevoli dello scudetto vinto. Ma anche per non essere mortificati da avversari sulla carta decisamente inferiori.

Ai calciatori del Napoli va un eterno grazie per lo scudetto vinto dopo 33 anni, ma quest’anno hanno sciorinato una serie di errori che di solito si vedono a livello amatoriale. Discorso che vale per i gol presi, per quelli non segnati, per i passaggi più semplici e anche per i movimenti di squadra più scontati.

E’ vero che gli errori di presunzione del presidente sono la madre di tutti i mali di questa SINGOLA stagione. Così come potrebbe aver creato una certa confusione l’alternanza di tre allenatori ognuno con principi di gioco propri e diversi gli uni dagli altri.

Ma in campo vanno i calciatori e loro rappresentano ancora oggi almeno il 60% delle fortune o delle disgrazie di una squadra.

Nessuno pretendeva la vittoria di un secondo scudetto consecutivo.

Però tutti i tifosi si aspettavano che venisse onorato quello appena vinto DIMOSTRANDO e CREDENDO di essere all’altezza di conquistare ALMENO l’obiettivo della qualificazione alla prossima Champions.

Ma a quanto pare SOLO I TIFOSI HANNO DAVVERO CREDUTO in questo obiettivo, come dimostra anche il sold-out con il Frosinone terz’ultimo in classifica.

In vista della necessaria rivoluzione della prossima stagione ai calciatori del Napoli non resta che dimostrare il rispetto che meritano i tifosi del Napoli, soprattutto per dirsi addio senza rancori e ricordare per sempre le splendide emozioni vissute con lo scudetto vinto appena 12 mesi fa.

Buon Forza Napoli a tutti!