De Laurentiis: “Non ho chiamato il fratello di Cavani, mi tengo Mertens, a chi non piace Darmian”

0
761




Nuova puntata della rubrica “Vero falso” in onda oggi su Radio Kiss Kiss Italia.

De Laurentis ha detto che sono false le voci su Morata. Così come quella sulla telefonata che avrebbe fatto al fratello di Cavani anche se ha poi confessato che al Matador non si negherebbe un appuntamento a Parigi, ma non quasi impossibile per trattare un suo eventuale ritorno al Napoli anche per la cifra di 58 milioni di euro che avrebbe chiesto il PSG per il cartellino.

Per Arias De Laurentiis ha confermato che c’è un concreto interesse anche se non è stato definito nulla.

Belle parole per il portiere messicano Ochoa (“Non sarebbe mica male”), l’attaccante del Valencia Rodrigo (“Bel profilo”) e Darmian (“A chi non piacerebbe, gioca sia a destra che a sinistra, ma poi bisogna fare i conti con lui”).

Ha tranquillizzato tutti sulle condizioni di Ghoulam (“A metà settembre sarà di nuovo con noi”) e che non scambierebbe Mertens con Florenzi.

Infine ha parlato di Chiesa (“Della Valle mi ha promesso che in caso di cessione ne parlerebbe prima con me”), del rinnovo di Koulibaly (“Fa parte della famiglia, è talmente educato che non ci saranno problemi da parte nostra“) e del futuro di Grassi alla Spal (“La Spal sa che vale tra i 15 e i 20 milioni. Se offre una cifra che non corrisponde al suo valore, preferisco tenerlo”).