De Laurentiis: “Non ho parlato con Al-Khelaifi di Cavani, lo Scudetto si gioca nelle ultime otto giornate”

0
608




Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine del pranzo UEFA con i dirigenti del Paris Saint-Germain.

“L’argomento dell’inchiesta di Report è così importante che bisognerebbe fare una trasmissione coinvolgendo il programma e tutti gli attori del calcio, politici inclusi. Il problema non si risolve con misure forti, serve tempo: in Inghilterra ci sono riusciti, ma il fenomeno aveva altri riscontri sociali. Gli hoolingans non c’entrano nulla con certe frange del tifo italiano. Cerchiamo di metterci delle pezze, ma il giocattolo è già rotto. Il pubblico si fa mille interrogazioni, giustamente, si chiede quali problemi abbiamo. Ma i problemi sono complessi, riguardano tutto il paese Italia, bisogna mettersi tutti quanti intorno a un tavolo e prendere coscienza della verità. Gravina? Ha la coscienza della conoscenza, può essere un formidabile attore”.

Col PSG si è parlato di Cavani? “No, assolutamente. È stato un bel pranzo, sono stati gentili, simpatici e calorosamente accoglienti. Tra le società c’è una linea bilaterale di corretta amicizia, al di là del fatto che ognuno ha i suoi metodi. Gap a livello Europeo? Abbiamo creato l’ECA, che dovrebbe ottenere maggiori risultati. Sono rimasto molto sorpreso negativamente, quando Infantino l’altro giorno, durante la nomina del nostro nuovo presidente della Federcalcio, inneggiare alla Giustizia Sportiva, senza sapere che proprio questa non sta funzionando, per tutta una serie di ragioni che non mi fa di spiegare”.

PSG sente la pressione? “Il Napoli è ormai una forza propellente in Europa, ormai ci siamo da nove anni. Siamo sempre stati fortunati nei sorteggi, abbiamo avuto difficoltà enormi rispetto ad altre squadre. Abbiamo sempre trovato avversari ‘cazzuti’, se lo saremo altrettanto oggi potremo giocarcela, altrimenti ci sarà il ritorno”.

Scudetto? “Che volete che vi dica, il campionato si gioca nelle ultime otto giornate”.