Diritti TV: finalmente la Serie A ha le sue televisioni, anche 90° minuto è salvo

0
1100




L’assemblea della Lega di Serie A ha assegnato i diritti televisivi per la trasmissione delle partite di campionato per il triennio 2018-2021 a Sky e Perform.

Il Presidente della Lega Miccichè ha reso noto che la Serie A incassa un importo superiore ai 973 milioni di euro a stagione.

Sky si è aggiudicata due pacchetti per un totale di 266 partite con un’offerta da 780 milioni di euro a stagione. Sky trasmetterà il match clou della domenica sera e il posticipo del lunedì oltre la partita del sabato delle ore 15:00 e quella sempre di sabato delle ore 18:00, oltre tre partite della domenica (alle 15:00 e alle 18:00).

Perform invece si è aggiudicato il terzo pacchetto di 114 match per un importo di 193 milioni di euro annui. Perform trasmetterà la partita delle 12:30 della domenica, una della domenica pomeriggio e l’anticipo del sabato sera.

Miccichè ha assicurato che ci saranno delle trattative tra SkY e Perform per interscambiarsi la trasmissione delle partite.

La buona notizia per gli sportivi nostalgici del calcio che fu, è che la trasmissione 90° minuto è salva anche se le immagini in chiaro delle gare del sabato non potranno essere trasmesse prima della domenica pomeriggio.