Dopo Napoli-Pescara: Petagna e Osimhen i gemelli (diversi) del gol

0
229




Il Napoli nell’amichevole del San Paolo batte il Pescara 4-0. Tutti si aspettavano l’exploit di Osimhen e invece nel finale è arrivato quello di Petagna. Zero gol per l’attaccante nigeriano, due assist e un gol per l’ex centravanti di Atalanta e Spal. 

Due attaccanti totalmente diversi tra loro, ma proprio questa loro diversità potrebbe trasformarli nei nuovi gemelli del gol del Napoli.

L’agile e veloce Osimhen potrebbe essere devastante negli spazi che lasciano i top club abituati a giocare a viso aperto. Rispetto a Insigne, Mertens, Lozano e Politano oltre ad essere più veloce ha anche un impatto diverso e più efficace con i difensori avversari.

Petagna potrebbe invece essere il grimaldello per aprire i ‘catenacci’ difensivi delle squadre medio-piccole che, soprattutto al San Paolo, rinunciano a giocare. La sua abilità nel gioco aereo e il suo fisico possente in grado di aprire spazi agli inserimenti di Insigne e Mertens, sarà una delle armi mancate a Gattuso la scorsa stagione.

Osimhen e Petagna difficilmente giocheranno insieme, magari in un ipotetico 4-4-2 o in 4-2-4, ma alternandosi in campo a seconda dell’avversario potrebbero aiutare il Napoli a concretizzare qualcuna in più delle tante occasioni gol sciupate la scorsa stagione.

Ovviamente si analizzano le indicazioni del calcio d’estate.

Poi quando in palio ci sono i tre punti e l’agonismo aumenta, i verdetti delle amichevoli precampionato come spesso accade vengono smentiti. Magari uno dei due potrà emergere più dell’altro. Addirittura potrebbe capitare che nessuno dei due si dimostrerà all’altezza del Napoli (ma non sarà così, almeno si spera).

Non resta che aspettare il verdetto del campo, ma il campo dei tre punti e degli obiettivi da raggiungere.