Fiorentina-Napoli è già iniziata…sugli esterni

0
170




Sabato 24 agosto prende il via il campionato di Serie A 2019-2020. Si parte alle 18:00 con Parma-Juventus, a seguire alle 20:45 Fiorentina-Napoli. 

Per favore non iniziamo con la questione del “Giochiamo dopo la Juve” di sarriana memoria. Giusto che il calcio d’inizio del nuovo campionato sia dato dalla squadra che ha vinto lo scorso campionato.

Ma poi chi ambisce a vincere lo scudetto non può e non deve nascondersi dietro queste bazzecole, ma andare in campo per vincere ogni partita senza condizionamento alcuno. 

Intanto Fiorentina-Napoli è già iniziata…sugli esterni.

Mentre a Firenze si annunciava l’ufficialità del francese Ribery, a Roma il messicano Lozano sosteneva le visite mediche con il Napoli prima di firmare il contratto nella sede della Filmauro.

Davvero un bell’inizio.

Ribery uno dei calciatori più forti dell’ultimo ventennio ormai in fase calante ma che nella singola partita può ancora fare la differenza. Francese già 36enne in Germania con il Bayern Monaco ha trovato la sua gloria vincendo tra l’altro 9 campionati e 1 Champions League. I numerosi infortuni muscolari patiti nelle ultime tre stagioni gli hanno fatto saltare non poche partite e fatto mancare proprio al Bayern il suo determinante apporto. Per lui un ingaggio da 4 milioni di euro a stagione.

Lozano è uno dei migliori talenti espressi negli ultimi anni dal calcio mondiale. Messicano 24enne ha fame di affermarsi e magari di raggiungere il livello e la fama di Ribery. Ha giocato e vinto solo nel campionato messicano e in quello olandese che non sono certo proprio competitivi, ma le qualità tecniche di Lozano sono state apprezzate anche nelle coppe europee, in Confederations Cup e ai mondiali 2018. Rispetto a Ribery, grazie alla giovane età, può essere più utile al Napoli nell’economia di un’intera stagione. Per lui un contratto da 4,5 milioni di euro l’anno.

Li accomuna non solo l’essere arrivati in Italia nello stesso giorno e il piede destro, ma anche l’abilità nel dribbling  e la capacità di saltare l’uomo nell’uno contro uno e soprattutto la bravura nel giocare sulle fasce.

Difficilmente saranno protagonisti nella gara di sabato, ma il loro Fiorentina-Napoli è già iniziato.