[FOTO]Il mondiale di Maradona. La preghiera, la gioia, la polemica, il malore, il chiarimento: “Ci sarò ancora per un bel pò”

0
1849




Mondiali di Russia 2018. Stadio di San Pietroburgo c’è Maradona in tribuna. L’Argentina è costretta a vincere contro la Nigeria se vuole conquistare la qualificazione agli ottavi di finale.

Un carico di emozioni che il tifoso speciale dell’albiceleste in tribuna, ha vissuto come solo un personaggio immenso come Diego Armando Maradona poteva fare.

  • Minuto 14: Messi, il numero 10 dell’Argentina proprio come Maradona, segna il gol del vantaggio. Cresce la speranza della qualificazione e Diego alza gli occhi al cielo per chiedere aiuto ‘all’Unico’ che nel calcio è al di sopra di lui.
    Risultati immagini per maradona argentina nigeria
  • Minuto 51: l’arbitro Cakir concede un rigore quantomeno dubbio alla Nigeria. Moses segna il gol del pareggio e l’Argentina trema.

Risultati immagini per maradona argentina nigeria

  • Minuto 86: il difensore Rojo in attacco un pò per caso un pò per disperazione, segna il gol della vittoria per l’Argentina e la spinge agli ottavi di finale. L’esultanza di Maradona, diciamolo tranquillamente, un pizzico sopra le righe scatena qualche polemica anche tra i moralisti dei salotti televisivi, senza neanche informarsi se al D10S del calcio in precedenza fosse stata rivolta qualche frase poco carina e irrispettosa di chi è il calcio fatto in persona.

Risultati immagini per maradona argentina nigeria

Ma la cosa che ha preoccupato i tifosi del Napoli e dell’Argentina uniti dall’amore per Diego, è stato quel malore che lo ha colpito durante la partita.
Risultati immagini per maradona argentina nigeria

Nulla di grave ed è lo stesso Diego che ha chiarito l’accaduto:

“Voglio solo dirvi che sto bene e non sono stato ricoverato.

Durante l’intervallo ho avuto solo un forte dolore alla nuca e un mancamento. Il medico che mi ha visitato mi ha consigliato di tornare a casa prima del secondo tempo, ma ho deciso di rimanere…come sarei potuto andarmene?

Un bacio a tutti e grazie per il supporto… Diego ci sarà ancora per un bel po’!”