Gaetano: “Mister Ancelotti è il meglio per i giovani, ti fa crescere sia mentalmente che tecnicamente”, il siparietto con Insigne

0
142
Gaetano attaccante primavera




Il giocane trequartista Gianluca Gaetano ha rilasciato un’intervista in esclusiva ai microfoni di Radio Kiss Kiss, radio ufficiale del Calcio Napoli. 

“Contro il Genk in Youth League ho fatto gol ma potevamo farne anche con i grandi ma siamo stati un po’ sfortunati con le traverse e l’occasione di Josè davanti al portiere. Non c’è un perché ma solomomenti belli ed altri meno belli in cui hai un po’ di sfortuna.

Ci stiamo allenando bene. Il Torino viene da una sconfitta e davanti ai suoi tifosi non vuole fare brutte figure.

Inter-Juve? Siamo solo all’inizio, sarà una bella partita ma noi dovremo faticare nella nostra.

Il mister Ancelotti è il meglio per i giovani, ti fa star bene, ti fa crescere, sa quando metterti in campo e ti fa crescere sia mentalmente che tecnicamente. Con lui il rapporto è ottimo.

Mister Baronio lo ringrazio molto, l’anno scorso giocavo solo offensivamente e lui mi ha messo sulla strada giusta facendomi fare anche la fase difensiva. Mister Carnevale, anche Beoni, erano più nel darmi il pallone e farmi fare.

Insigne passa vede l’intervista di Gaetano e commenta: “Pure l’intervista a Gaetano facciamo, s’è schiattato il pallone”.

“Con Insigne ho un rapporto veramente bellissimo, è un punto di riferimento da seguire. Fa tanti scherzi anche con Tommy (Tommaso lo storico magazziniere n.d.r.).

Ho legato di più con Lorenzo, Josè, insomma con i veterani. Rubo il professionismo che loro hanno. Un’ora e mezza prima al campo, vedo cosa mangiano, tutto quello che mi può fare crescere.

Il ruolo preferito? Centrocampista offensivo, ma a centrocampo dove si toccano più palloni. Il mio idolo è Pogba, spero di affrontarlo”.