Gattuso: “Soddisfatto del gioco che stiamo esprimendo, domani formazione simile a quella con la Real Sociedad”

0
31




L’allenatore del Napoli, Rino Gattuso, ha rilasciato alcune dichiarazioni nella conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League con il Rjieka. 

“Aspettiamo Maradona a Castel Volturno per abbracciarlo. Gli auguro il meglio. 

Non siamo incappati in nessuno, dobbiamo capire che Napoli siamo. Il Rjieka è una squadra che difende bene e che ci farà trovare in pochissimo spazio. Domani giocheremo il nostro calcio. Non sono d’accordo su quello che stanno dicendo i giornali perché con l’AZ abbiamo dominato e con il Sassuolo non so che partita ha visto tutta Italia ma non gli abbiamo concesso nulla e li abbiamo fatti arretrare sui 35 metri. Noi non dobbiamo dimostrare niente a nessuno. Al momento sono contento del gioco che sta esprimendo la squadra. Riguardo la formazione credo che saremo sulla stessa linea di quella vista in Spagna.

Mi piace preparare le partite nel Centro Sportivo in cui ci alleniamo. Mi piace fare così non dipende dal Covid. Da quando alleno non ho mai fatto nessuna rifinitura in alcun campo. 

Non ho bellissimi ricordi di questo stadio. Ricordo che è stata la mia prima partita con il Milan e ricordo che c’era grandissimo entusiasmo. Noi temiamo tutte le squadre. Giocare in Europa è difficile e soprattutto dopo il Covid ci sono molti risultati strani. Abbiamo rivisto la partita con la Real Sociedad è abbiamo visto che hanno fatto una grande partite e hanno avuto anche delle occasioni. Poi è venuta fuori la qualità della Real Sociedad. Noi domani vogliamo conquistare i tre punti. 

Insigne? Domani vediamo, ha avuto un infortunio e si è ripreso ma poi ha avuto un piccolo problemino con la Real Sociedad. Domani mattina valuteremo se giocherà titolare o se giocherà uno spezzone di partita. L’unico indisponibile è Osimhen che è stato espulso giovedì scorso. 

Elmas: “Mi sento pronto per mostrare le mie qualità. Dipende dalle scelte del mister che deciderà se domani sarò titolare. 

Covid? L’isolamento mi è servito per recuperare ora vedremo come va in campo.

Ho sentito Ristovski, non ci siamo detti nulla di speciale sulla partita. Sappiamo che insidie può portare il Rijeka. Gli auguro di ritornare presto dall’infortunio.”