Genk-Napoli 0-0 vista dagli azzurri: “Punto importante ma ci è mancato qualcosa per chiudere la partita”

0
201
Calciatori del Napoli commentano




Alcuni tesserati del Napoli ai microfoni dei media e sui social hanno commentato la gara di Champions giocata in trasferta contro i belgi del Genk. 

Mertens a Voetbalnieuws.be: Oggi non sono soddisfatto, anche se il Genk ha fatto una grande partita. Non mi ha sorpreso la loro forza, sapevamo avessero tante qualità. Nel primo tempo abbiamo avuto tante chance e se avessimo segnato sarebbe stata una partita diversa. In Champions non si possono perdere punti. Ora dobbiamo vincere col Salisburgo. Contratto? Non so nulla, vedremo più avanti. Voglio restare ma se il Napoli non lo vuole…

Mertens a Sky:Sicuramente dopo i 3 punti importanti conquistati contro il Liverpool oggi il pari è un peccato. E’ sempre bello tornare qui, ma avrei voluto conquistare i tre punti. Sicuramente si possono trovare dei lati positivi, ma quando torni nello spogliatoio dopo partite così stai male. Non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco.Il momento di Milik? Arek è un grande giocatore, l’ho detto anche prima che firmasse con il Napoli. Deve avere fiducia in sé stesso, è importante per questa squadra e lo ha sempre dimostrato”.

Meret a Sky:Il momento di Milik? Arek è un grande giocatore, l’ho detto anche prima che firmasse con il Napoli. Deve avere fiducia in sé stesso, è importante per questa squadra e lo ha sempre dimostrato. Anche oggi abbiamo fatto bene nella prima parte, poi alla fine del primo tempo abbiamo sofferto un po’ la loro pressione. Gli avversari hanno messo tutto, ma poi nel secondo tempo sono calati e abbiamo provato a metterli all’angolo. Non è facile in Champions, ma dobbiamo pensare a noi stessi e fare cosa dice mister. Sono contento per la mia prestazione e di tutta la squadra in fase difensiva. Non abbiamo concesso grandi occasioni, ci hanno messo sotto in alcuni tratti ma è un punto da cui ripartire”.

Koulibaly a Sky: “Si è molto importante uscire con almeno un punto. Sapevamo che era difficile perché il Genk ha giocatori di talento. Non abbiamo preso il gol, possiamo essere contenti di un punto ma ci è mancato qualcosa per uccidere la partita. Potevamo avere più rabbia, contro queste squadre se non fai gol si rischia molto. Era da tempo che non vedevamo un Napoli così solido, ci dispiace ma va bene così e ci rifaremo in futuro. Si dobbiamo essere più determinati, in campionato abbiamo preso troppi gol; soprattutto nella solidità dobbiamo migliorare, dobbiamo essere più solidi e più duri quando arrivano nella nostra area. Sappiamo che possiamo fare meglio, io sono determinato a fare meglio anche in campionato. Penso che il momento più bello è stato l’ovazione dello stadio, quando tutti si sono alzati in piedi ad urlare il mio nome.

Di Lorenzo in mix-zone:Siamo stati imprecisi sotto porta nel primo tempo mentre nel secondo abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo. Ci portiamo a casa questo pareggio ma sicuramente meritavamo un altro risultato. Se vincevamo oggi la qualificazione era quasi fatta. Sono contento di questo inizio di stagione, non mi aspettavo di giocare così tanto. Vedendo Il primo tempo sono due punti persi, ma dobbiamo guardare avanti. E’ mancata un po di cattiveria sotto porta però siamo cresciuti a livello difensivo. Nazionale? Un sogno per me”.