Gironi Europa League: le fasce e le modalità del sorteggio e tante curiosità sull’edizione 2020-21

0
150




Terminati i preliminari, per l’Europa League è il momento del sorteggio dei gironi eliminatori che vede protagonista anche il Napoli con Milan, Roma e le altre big della competizione. 

Oggi alle ore 13:00 presso la sede dell’UEFA di Nyon in Svizzera è in programma il sorteggio dei gironi eliminatori di Europa League.

Alcune curiosità sull’edizione 2020-21 dell’Europa League. 

  • Quella del 2020-21 è la 50esima edizione della Coppa UEFA/Europa League. La 12esima con la denominazione Europa League.
  • Dopo quattro stagioni consecutive in Champions League, il Napoli torna protagonista del sorteggio dei gironi eliminatori di Europa League a distanza di oltre 5 anni dal sorteggio del 28 agosto 2015 a Montecarlo.
  • Nella stagione 2015-2016 il Napoli è stato sorteggiato nel Girone D insieme ai danesi del Midtjylland, ai belgi del Club Brugge e ai polacchi del Legia Varsavia. Il Napoli ha vinto quel girone a punteggio pieno davanti al Midtjylland qualificandosi insieme ai danesi ai sedicesimi di finale dove ha poi perso con gli spagnoli del Villareal.
  • Tra le squadre partecipanti ci sono 11 squadre già affrontate in passato nelle coppe europee: Arsenal, Benfica, Villareal, Feyenoord, Nizza, Paok Salonicco, Sparta Praga, Stella Rossa, PSV Eindhoven, Standard Liegi e Young Boys.
  • A questa edizione partecipano ben sei squadre che hanno vinto almeno una volta il trofeo ma tutte quando era ancora chiamato Coppa UEFA: Tottenham  (1972 e 1984), Feyenoord (1974 e 2002), PSV (1978), Leverkusen (1988), NAPOLI (1989), CSKA Mosca (2005).
  • L’ultima vittoria italiana in questa competizione risale al trionfo del Parma nel 1999 quando ancora era chiamata Coppa UEFA.
  • In questa edizione sono presenti sei club che in passato hanno vinto la Coppa dei Campioni: Milan (1963, 1969, 1989, 1990, 1994, 2003, 2007), Benfica (1961 e 1962), Celtic (1967), Feyenoord (1970), PSV (1988) e Stella Rossa (1991).
  • Il Siviglia, campione in carica, è la squadra che ha vinto più volte il trofeo: in totale sono sei i trionfi degli spagnoli.
  • In questa edizione di Europa League sono rappresentate 26 nazioni diverse: Austria (3), Azerbaigian (1), Belgio (3), Bulgaria (2), Cipro (1), Croazia (2), Francia (2), Germania (2), Grecia (2), Inghilterra (3), Irlanda (1), Israele (2), Italia (3), Norvegia (1), Olanda (3), Polonia (1), Portogallo (2), Repubblica Ceca (3), Romania (1), Russia (1), Scozia (2), Serbia (1), Spagna (3), Svizzera (1), Turchia (1), Ucraina (1).
  • Nella fase a gironi non sarà utilizzato il VAR ma solo a partire dalla fase a eliminazione diretta.
  • La novità più interessante rispetto alle edizioni precedenti è che sarà possibile fare cinque sostituzioni a partita con la possibilità di portare 23 calciatori tra campo e panchina. 
  • La finale si gioca al Gdańsk Stadium di Danzica in Polonia il 26 maggio 2021.

Cosa c’è da sapere sul sorteggio. 

  • Al sorteggio dei 12 gironi eliminatori di 4 squadre ognuno partecipano 48 squadre inserite in quattro fasce da 12 squadre ognuna. Le squadre nelle fasce vengono divise in base al ranking UEFA aggiornato al termine della stagione 2019-20.
  • Nello stesso girone non possono essere inserite squadre della stessa nazionalità e squadre della stessa fascia.
  • Si attende la conferma prima del sorteggio che per motivi politici gli ucraini dello Zorya e i russi del CSKA Mosca non possono capitare nello stesso girone.
  • Ai sedicesimi di finale si qualificano le prime due di ogni girone alle quali si aggiungono le otto terze dei gironi di Champions League.
  • Queste le quattro fasce del sorteggio:

Ricordiamo le date delle sei giornate dei gironi eliminatori.

  • Prima giornata: 22 ottobre
  • Seconda giornata: 29 ottobre
  • Terza giornata: 5 novembre
  • Quarta giornata: 26 novembre
  • Quinta giornata: 3 dicembre
  • Sesta giornata: 10 dicembre.