Giuntoli: “Perdere non fa mai bene, possibilista sul rinnovo di Gattuso”

0
68




Il DS del Napoli Cristiano Giuntoli ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Radio Kiss Kiss. Questi alcuni passaggi delle sue dichiarazioni. 

“Perdere non fa mai piacere. Nessuno se lo aspettava anche se l’AZ ha calciatori molto bravi come Steng, Koopmeiners, Midtsjo e tanti altri ed è una squadra molto organizzata. 

Perdere non fa mai bene. Gattuso non ha fatto tanti cambi perché il Covid-19 non gli ha permesso di utilizzare Elmas, Zielinski e Insigne aveva un problema fisico. Si è tenuto solo Petagna per l’ultima mezzora. Non dobbiamo attaccarci però né al Covid né alla sfortuna, è stata una prestazione tutt’altro che brillante.

Una battuta d’arresto ci può stare ma non ci deve stare. Dobbiamo essere più cattivi, più affamati. Non abbiamo fatto ancora nulla.

Quest’anno facciamo un calcio più verticale e dispendioso, ma questo non è un alibi. Abbiamo tante soluzioni, ma abbiamo pagato la partita con l’Atalanta. Probabilmente la squadra avrebbe avuto bisogno di più cambi. 

Con il Benevento sarà una partita molto difficile. La Roma ha vinto solo nei minuti finali, con l’Inter il Benevento invece è stato sfortunato. Sarà una gara molto complicata.

Gattuso? Siamo molto contenti del lavoro fatto, in campo e fuori dal campo. Ha sposato completamente la nostra causa. E’ arrivato in un momento delicato ma lui ci ha aiutato a ritrovare l’assetto giusto per ripartire a grandi livelli. Lui è contento qui un accordo per il rinnovo si può trovare. Sono molto possibilista.

Hysaj e Maksimovic hanno dato tanto e possono dare ancora tanto. Stiamo parlando con loro e i loro entourage. Gli stiamo facendo capire  che puntiamo su di loro, ma gli abbiamo detto anche che c’è bisogno di oculatezza dal punto di vista economico.

Osimhen è un acquisto importante sicuramente. Gli acquisti sono tutti importanti, ma la verità è che devono diventarlo sul campo. Osimhen deve ancora dimostrarlo, anche se ha fatto vedere buone cose”.