Gli avversari. Contro il Napoli la nuova Juventus di Sarri o quella vecchia di Allegri?

0
61




Allo Stadium di Torino alle ore 20:45 di sabato 31 agosto il Napoli affronta la Juventus nell’anticipo serale della seconda giornata del campionato di Serie A 2019-2020.

Nel passaggio da Allegri a Sarri la Juventus non solo ha cambiato allenatore ma anche la filosofia di gioco.

A Napoli ormai tutti hanno imparato la filosofia sarriana che vuole giro palla con tiki-taka anche ossessivo per arrivare alla conclusione. Difesa molto alta pronta a scappare all’indietro e pressing asfissiante nella metà campo avversaria.

Filosofia di gioco che conoscono molto bene anche molti calciatori del Napoli e questo potrebbe essere un vantaggio non da poco soprattutto se la difesa bianconera dovesse giocare alta e lasciare gli spazi ai veloci attaccanti azzurri.

Proprio per questo, visto che i bianconeri non hanno ancora metabolizzato i meccanismi sarriani, non è da escludere che la Juventus possa affrontare la delicata sfida con il Napoli con lo spirito della squadra di Allegri. Feroce aggressività iniziale per poi gestire l’eventuale vantaggio attendendo poi il momento giusto per colpire.

La Juventus nella prima giornata con non poche difficoltà ha vinto 1-0 in casa del Parma con un gol di Chiellini. Proprio il capitano bianconero non sarà della partita per un grave infortunio. Al suo posto de Ligt desideroso di far vedere le sue qualità e che aumenta la pericolosità nell’area avversaria sui calci piazzati.