Gli avversari. Il Crotone tra la vittoria annunciata e le insidie nascoste

0
132




Nella 29esima giornata del campionato di Serie A il Napoli affronta il Crotone allo stadio Diego Armando Maradona sabato 3 aprile alle ore 15:00.

Il Crotone è ultimo in classifica con 15 punti dopo 4 vittorie (nessuna in trasferta), 3 pareggi (2 in trasferta con Torino e Udinese) e 21 sconfitte (12 in trasferta con Genoa, Sassuolo, Cagliari, Bologna, Sampdoria, Inter, Verona, Fiorentina, Milan, Juventus, Atalanta e Lazio). Peggior difesa del campionato con 70 gol subìti (35 in trasferta) e 15° attacco con 32 gol segnati (12 in trasferta).

Dopo 24 partite con Stroppa in panchina il Crotone ha scelto Cosmi quale nuovo allenatore ma anche con il tecnico perugino il rendimento dei calabresi non è migliorato (1 vittoria e 3 sconfitte).

Cosmi ha mantenuto intatto il baricentro basso della squadra e confermando il 3-5-2 che diventa 5-3-1-1 in fase di non possesso e 3-4-1-2 in fase di possesso con Messias che sale alle spalle delle due punte.

Il punto di forza, forse l’unico, è tutto nelle ripartenze di Ounas e Simy.

Inutile girarci intorno, quella sul Crotone per il Napoli è una gara dall’esito scontato. Le uniche due vere insidie sono l’imprevedibilità delle partite dopo la sosta delle nazionali e la squadra calabrese che al Diego Armando Maradona non ha nulla da perdere.

Questa la probabile formazione del Crotone che Cosmi potrebbe schierare contro il Napoli.