Gli avversari. Il Torino punta sulla carica degli ex, l’eliminazione nei preliminari di Europa League ancora brucia

0
211




Nella settima giornata del campionato di Serie A il Napoli affronta i granata allo stadio “Olimpico – Grande Torino”. 

Il Torino dopo sei giornate è ottavo in classifica con 9 punti grazie a 3 vittorie (2 in casa con Sassuolo e Milan) e 3 sconfitte (1 in casa con il Lecce).

Nono attacco della Serie A con 10 gol (5 in casa) e alla pari del Napoli è la tredicesima difesa del campionato con 10 gol subìti (4 in casa).

Il Torino ha iniziato la stagione ufficiale già il 25 luglio con i preliminari di Europa League. Il Torino dopo aver eliminato gli ungheresi del Debrecen (3-0 in casa e 4-1 in trasferta), i bielorussi del Soligorsk (5-0 in casa e 1-1 in trasferta), i granata sono stati eliminati dagli inglesi del Wolverhampton (doppia sconfitta per 2-3 in casa e 1-2 in trasferta).

Il ‘Toro’ in questo inizio di stagione ha dimostrato di essere una squadra imprevedibile e difficile da interpretare dal punto di vista tattico. Mister Mazzarri parte dal modulo di base a lui tanto caro, il 3-5-2, ma nelle ultime gare ha utilizzato anche il 3-4-2-1 dinamico pronto a trasformarsi in 4-4-1-1.

Con i tre centrali saldamente ancorati sulla linea difensiva e che si spostano in avanti solo sui calci piazzati, un ruolo importante nello sviluppo della manovra lo hanno i due esterni di centrocampo che spingono molto. La linea mediana è un misto di dinamismo-fisicità-tecnica. La finalizzazione delle azioni è affidata ai due trequartisti e alla punta che però in molte occasioni lasciano la squadra in inferiorità numerica in fase di ripiegamento.

I pericoli per il Napoli potrebbero arrivare dall’efficacia in zona gol di Belotti, la voglia di rivalsa del ‘bocciato’ a Napoli Simone Verdi e dai centrali davvero bravi nel gioco aereo.

La carica degli ex. Tanti gli ex del Napoli nel Torino: oltre mister Mazzarri e il suo secondo Frustalupi, il portiere di riserva Rosati, il difensore Izzo e l’attaccante Simone Verdi.