Gli ex Napoli suonano la carica: “Ce la puoi fare”

0
433




Juventus-Napoli è una sfida rimasta indelebile nei cuori di tanti ex calciatori del Napoli. Proprio da loro arrivano gli incoraggiamenti agli azzurri e l’invito a tornare vincitori da Torino.

Rudy Krol a Repubblica: “Vedrò la partita in TV da Amsterdam. Credo che il Napoli abbia la possibilità di giocare senza pressioni, può giocare con la testa libera. Dopo Crotone i bianconeri saranno più nervosi. Il gioco del Napoli può fare la differenza, ma la Juventus è una squadra cinica e il Napoli non deve prendere gol. Milik lo conosco è un attaccabte forte sin dai tempi dell’Ajax, ma punterei su Mertens dal primo minuto. Forza Napoli”.

Antonio Careca al Corriere del Mezzogiorno: “Juve-Napoli sarà importante, ma non credo decisiva, anche un pari potrebbe lasciare molte speranze al Napoli di poter vincere lo scudetto. Il Napoli non ha nulla da perdere, ha un vantaggio mentale che adesso pesa come un macigno alla Juventus. Milik è un centravanti vero, io farei giocare lui dall’inizio per poi magari dare spazio a Mertens che è molto bravo nei cambi di direzione. Il Napoli porterà con sè San Gennaro e tornerà felice”. 

Paolo Cannavaro a Repubblica: “La Juventus si può battere anche con una rovesciata. Ricordo la mia in Coppa Italia. Sentiì il prato del San Paolo tremare”.