Il Napoli a Castel di Sangro il 20 agosto ma dipende dalla Champions: “Campo spettacolare, arriverà un milione di napoletani”

0
498




All’Hotel Britannique è stata presentata la partnership tra la SSC Napoli e l’Abruzzo per il ritiro precampionato della squadra a Castel di Sangro. Presenti Aurelio De Laurentiis ed Edo De Laurentiis, Nicola Lombardo, il presidente della Regione Abruzzo Marsilio e il Sindaco di Castel Di Sangro.

De Laurentiis: “Io vengo dal cinema è ho la capacità di sintesi ed a volte sembro sgarbato perché devo tagliare corto. In realtà io vi amo tutti. Sono molto incasinato fino a giovedì, ma sono aperto a fare un incontro con voi per parlare di mercato. Ora però voi dovete aiutarmi a valorizzare questo evento a Castel Di Sangro. A Castel di Sangro arriverà un milione di napoletani, siamo distanti appena un’ora e si muoverà tanta gente. Castel di Sangro ha delle strutture che io ignoravo. C’è un campo di calcio spettacolare, sono rimasto impressionato. Nemmeno al San Paolo abbiamo certe attrezzature.  Ho trovato subito una grande intesa con gli organizzatori in Abruzzo, al punto che ho fatto subito un accordo di sei anni.  Così andremo per un primo periodo a Dimaro e dopo un periodo di riposo ci trasferiremo anche a Castel Di Sangro perché lì c’è uno stadio vero dove poter invitare il Manchester City o il Paris Saint-Germain. C’era indicazione folle della Lega di ricominciare il 12 di settembre, ma se uno deve far riposare i calciatori e poi farli allenare per la nuova stagione, come si fa? Per me dovrebbe ripartire a fine settembre, o meglio il 4 ottobre. Dovessimo essere eliminati dal Barcellona daremo 12 giorni di riposo alla squadra e quindi il ritiro inizierebbe il 20 agosto. Nel caso in cui si dovesse passare il turno inizierebbe più tardi. Osimhen in ritiro? Chi lo sa. Anche Callejon sui cartelloni pubblicitari? Chi lo sa”. 

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio: “Siamo felici di questo accordo con il Napoli che vanta un numero di tifosi enorme. Per la nostra regione è un’occasione imperdibile di promozione e marketing territoriale. Con De Laurentiis è bastato poco per intendersi. Stiamo per firmare una convenzione per sei anni rinnovabili. Sarà una lunga festa a poca distanza da Napoli. Per il distanziamento sociale vedremo giorno dopo giorno. Oggi l’Abbruzzo ha circa 150 ricoverati e zero in terapia intensiva”.

Poi il simpatico siparietto tra il presidente della Regione Abruzzo e De Laurentiis.

  • Marsilio: “Speriamo di vedere Napoli-Real Madrid…”
  • De Laurentiis: “Sai quanto vuole? Un milione e mezzo di euro”.

A proposito di amichevoli. De Laurentiis: “Castel di Sangro, Teramo, Pescara e un club internazionale? Vedremo cosa si può fare localmente, poi per le altre squadre bisognerà vedere, in altri paesi forse si riprenderà prima. Una cazzata totale è che l’ECA o l’Uefa non parlano mai di partire insieme, ognuno ha un problema e c’è l’anarchia completa e vedremo chi vorrà giocare con noi, siamo amici del Liverpool, del Barcellona, di tante squadre, ma non siamo padroni in casa degli altri e molti hanno già accordi contrattuali da rispettare. Napoli da Champions con Osimhen? Il Napoli è sempre stato una macchina da Europa, quest’anno abbiamo avuto un incidente ancelottiano e abbiamo dovuto recuperare. Ultimatum a Osimhen? Non capisco di che si parli. Lo Sport Village sembra un villaggio dello sport e ci avvantaggia per evitare spostamenti su ruote.”.

Il Sindaco di Castel di Sangro ha sottolineato come nella cittadina abruzzese si faccia festa quando gioca il Napoli e si dice onorato di ospitare la squadra in ritiro.