Il Napoli alla sua settima partecipazione in Champions, la quarta consecutiva, schiera in campo il suo 53% dei gol segnati

0
128




Da quando il format prevede i gironi eliminatori il Napoli partecipa per la settima volta, preliminari compresi, alla Champions League la quarta consecutiva. A queste vanno aggiunte quelle del 1986-87 e del 1990-1 quando però l’allora Coppa dei Campioni prevedeva solo la fase a eliminazione diretta.

In queste sette partecipazioni, preliminari compresi il Napoli ha segnato 62 gol (in neretto i calciatori ancora nel Napoli):

  • Mertens 11 (1 nei preliminari);
  • Insigne 10 (1 nei preliminari);
  • Hamsik: 6 (1 nei preliminari);
  • Callejon (1 nei preliminari, Cavani e Higuain (1 nei preliminari): 5
  • Milik: 4
  • Zielinski e Inler: 3;
  • Fernandez, Lavezzi, Jorginho (1 nei preliminari): 2
  • Zapata, Gabbiadini e Diawara: 1;
  • autoreti a favore: 1.

Il Napoli inizia quindi la settima avventura in Champions League con ancora in squadra 5 dei calciatori che finora hanno realizzato almeno un gol nella competizione con la maglia del Napoli.

Un bottino di 33 gol pari al 53,23% del totale ai quali andrebbero aggiunti quelli segnati in Champions League ma con altre maglie i 4 di Lozano (con il PSV), i 7 di Llorente (3 con la Juventus, 1 con il Siviglia e 3 con il Tottenham) e i 5 segnati da Manolas (2 con l’Olympiakos e 3 con la Roma).

In campo anche i due capocannonieri di Champions League del Napoli. Mertens (11 gol) e Insigne (10 gol) da soli hanno segnato il 33,88% dei gol totali realizzati dal Napoli in Champions.