Il punto sulla Serie A. I ‘vecchietti’ terribili sempre decisivi, le prime polemiche, i ‘trop gol’ di giornata

0
150




Prima giornata di campionato con sette partite su dieci giocate. Rinviate al 30 settembre Lazio-Atalanta, Benevento-Inter e Udinese-Spezia. 

La classifica. Vincono Juventus, Napoli e Milan, con loro anche Fiorentina e Genoa. Pareggiano Verona e Roma, Sassuolo e Cagliari. Prima sconfitta per Sampdoria, Parma, Bologna, Torino e Crotone. Del Napoli l’unica vittoria in trasferta.

I ‘vecchietti’ terribili. Mertens (33 anni) porta in vantaggio il Napoli, Ibrahimovic (39 anni) con la sua doppietta trascina il Milan alla vittoria, mentre Ronaldo (35 anni) crea i presupposti del primo gol della Juventus e poi realizza il terzo gol. Ma la perla di giornata è di un altro ‘vecchietto’ terribile: Gorna Pandev. Il 37enne macedone delizia il palato degli intenditori con un gol da vero fuoriclasse.

Le prime polemiche. Rigore sì o rigore no il fallo di mano di Bonucci in Juventus-Sampdoria? Secondo regolamento sì, secondo le ultime indicazioni di Rizzoli no. Il precedente (pericoloso) è stato creato vedremo in futuro se ci sarà uniformità di giudizio.

Rigori. Il primo rigore del campionato, l’unico finora, assegnato al Milan e realizzato da Ibrahimovic.

I ‘trop gol’ di giornata. Nelle sette partite giocate sono stati realizzati 15 gol, 11 dalle squadre di casa e 4 da quelle in trasferta. Ibrahimovic è il primo capocannoniere con due gol. Per la nostra redazione il gol più bello di giornata è quello segnato da Pandev in Genoa-Crotone. Sul podio anche il gol di Kulusevki della Juventus e la punizione di Bourabia in Sassuolo-Cagliari.

Prossimo turno. Con il Napoli impegnato in casa con il Genoa, si gioca il derby emiliano Bologna-Parma ma soprattutto si giocano Inter-Fiorentina e Roma-Juventus.