Il punto sulla Serie A. La sorpresa Torino, il festival dei pali e lo strano caso del Napoli, i ‘trop-gol’ di giornata

0
82




Seconda giornata di Serie A ancora con tanti gol. In totale ne sono stati 32 contro i 33 della prima giornata. Dopo due giornate rispetto allo scorso campionato sono state realizzate 6 reti in più. Berardi del Sassuolo il capocannoniere con 3 gol. 

La sorpresa. Il Torino di Mazzarri ha smaltito la delusione per l’eliminazione nei preliminari di Europa League ad del Wolwerhapton vincendo 3-2 in casa dell’ Atalanta. I granata sono così a punteggio pieno in classifica alla pari di Inter e Juventus.

Gli zero assoluti. Se Udinese e Cagliari sono le uniche due formazioni con uno zero nella casella delle gare in trasferta, Napoli e Brescia sono invece le uniche due che hanno uno zero nella casella delle partite giocate in casa. Ben più gravi gli zero di Fiorentina, Lecce, Spal, Sampdoria e Cagliari in classifica. Il Lecce invece è l’unica squadra ad avere uno zero nella casella dei gol segnati. Tutte le squadre invece hanno subìto almeno un gol.

Il festival dei pali. Il derby Lazio-Roma, terminato 1-1, è passato alla cronaca per i tanti pali colpiti dalle due squadre. Alla fine ne sono stati contati sei: 4 della Lazio e 2 della Roma.

Lo strano caso del Napoli. Il Napoli ha 3 punti in classifica a -3 dalle 3 capoliste Inter, Juve e Torino. Ma la cosa che incuriosisce del Napoli è quella di avere sia il miglior attacco con 7 gol segnati, che la peggior difesa alla pari della Sampdoria con 7 gol subìti.

I ‘trop-gol’ di giornata. Tra i 32 gol segnati nella seconda giornata da segnalare per il gesto tecnico infìdividuale quello di Kouame del Genoa e di Zapata (il secondo) dell’Atalanta. Bello anche il terzo gol di Berardi del Sassuolo, ma forse il più bello è quello segnato da Higuain da vero centravanti di razza.