Il punto sulla Serie A. Una valanga di gol, lo strano record dell’Udinese, ora tocca a Lazio-Inter e Juventus-Napoli

0
194




Seconda giornata di Serie A caratterizzata da tanti gol, da qualche sorpresa e dagli errori che hanno determinato alcuni risultati. Lo strano record dell’Udinese.

La classifica. In attesa dei recuperi in programma domani (Benevento-Inter, Udinese-Spezia, Lazio-Atalanta) al comando Napoli, Milan e Verona con 6 punti ma che potrebbero essere affiancate da una tra Inter e Benevento e una tra Lazio e Atalanta. La Juventus viene graziata da Dzeko e porta via dall’Olimpico un prezioso pareggio. Così come l’Inter viene graziata dalle sostituzioni di Iachini e in rimonta solo nel finale batte una bella Fiorentina. Due piacevoli sorprese arrivano da Marassi: il Benevento vince in casa della Sampdoria e il difensore Caldirola autore di una doppietta si scopre anche goleador.

Rigori. Quattro i rigori assegnati nella seconda giornata, tutti realizzati, che si vanno ad aggiungere a quello dato al Milan nelle prima giornata. Ora la classifica dei rigori vede Milan a quota 2, Juventus con Roma e Sassuolo a quota 1. Continua l’astinenza da rigore dell’Udinese. Dopo il filotto delle 38 giornate dello scorso campionato senza rigori e le ultime sette partite del campionato 2018-19 dopo la gara persa con il Verona sono ora 46 partite consecutive di campionato senza avere un rigore a favore. L’ultimo lo ha avuto in Udinese-Empoli del 7 aprile 2019 realizzato da De Paul.

I ‘trop gol’ di giornata. Nella seconda giornata di serie A sono state realizzate 45 reti. Dopo due giornate, ma con tre partite da recuperare, in totale sono state realizzate 61 gol, 36 dalle squadre di casa e 25 da quelle in trasferte. Il migliore attacco è quello del Napoli con 8 gol mentre Ronaldo guida la classifica marcatori con 3 gol. Tanti bei gol realizzati tra i quali anche quello di Politano, ma ricordiamo anche quelli di Lautaro dell’Inter, di Muriel dell’Atalnata, di Letizia del Benevento, di Defrel del Sassuolo.

Prossimo turno. Da non perdere con Lazio-Inter (domenica 4 ottobre ore 15:00) e Juventus-Napoli (domenica 4 ottobre ore 20:45).