Il Rijeka. Il ‘mini-derby’ contro la Cenerentola del gruppo

0
168




L’urna svizzera di Nyon ha emesso il suo verdetto. Nel Girone F il Napoli è stato inserito insieme ai croati del Rijeka.  

  • Nome completo. Hrvatski Nogometni Klub Rijeka.
  • Nazionalità. Croazia-Fiume in croato Rijeka.
  • Anno fondazione. 1946.
  • Simbolo. Una squalo.
  • Inno. O Rijeko mili grade
  • Presidente. Il croato Damir Mišković.
  • Stadio. Il Rujevica con una capienza di 8.279 spettatori.
  • Centro di allenamento. Trening kamp.
  • Sponsor. Main: Sava Assicurazioni. Tecnico: Joma.
  • Gemellaggi. IL motto degli ultras del Rijeka è “Soli contro tutti”.
  • Rivalità. L’altro motto, giusto per far capire la ‘focosa’ partecipazione degli ultras alle partite anche amichevoli del Rijeka è “Morire ma non arrendersi”.
  • Colori sociali. Bianco e azzurro.
    Le favole del calcio europeo: il Rijeka | Agenti Anonimi
  • Valore della rosa. Dall’età media di 242 anni, sulla carta ha un valore di circa 20 milioni di euro.
  • Top-players in squadra. Il Rijeka non ha calciatori che si distinguono perticolarmente per la qualità delle giocate, è un club che punta molto sul collettivo.
  • Hall of fame. La storia del Rijeka non è stata caratterizzata da calciatori particolarmente importanti.
  • Palmares.
    2 Coppe di Jugoslavia (1978 e 1979).
    6 Coppe di Croazia (2005, 2006,2014, 2017, 2019,2020).
    1 Campionato di Croazia (2017).
    1 Supercoppa di Croazia (2014).
  • I precedenti con il Napoli. Non ci sono precedenti in competizioni ufficiali.
  • Gli ex. Nessuno.
  • In Europa League: 3° classificato nel campionato croato 2019-20.
  • Il rendimento del 2020-21. Nel campionato a 10 squadre dopo 4 partite è 6° in classifica con 6 punti dopo 2 vittorie e 2 sconfitte. Nel primo turno della Coppa di Croazia ha eliminato la Lokomotiv Zagabria sconfitta per 1-0. Nei preliminari di Europa League ha eliminato prima gli ucraini del Kolos Kovalivka (vittoria in casa ai supplementari per 2-0) e i danesi de, Copenaghen vincendo in trasferta 1-0.
  • Allenatore. Dal 2019 è il 37enneo sloveno Simon Rožman.
  • Modulo principale. 5-4-1.
  • Formazione base. Nevistic; Tomecak, Smolcic, Velkovski, Capan, Stefulj; Pavcic, Cerin, Andrijasevic, Loncar; Kulenovic.
  • Presentazione. Il Rijeka è la squadra meno forte del girone e le sfide contro i croati potrebbero essere fondamentali per la differenza reti. Quello contro il Rijeka può considerarsi un ‘mini-derby’ considerando che Fiume è stata una città del Regno d’Italia dal 1942 al 1945 prima di passare poi alla Jugoslavia. Ancora oggi una buona percentuale della popolazione è formata da italiani. Il vantaggio di affrontare il Rijeka è legato alla vicinanza della trasferta anche se la vera insidia nascosta è proprio la voglia dei calciatori croati di fare bene contro una compagine italiana.