Juventus-Napoli una partita persa da tutti: la sconfitta di De Laurentiis in tre punti

0
380




Juventus-Napoli è una delle pagine più mortificanti della storia del calcio italiano. Una partita che ha visto la sconfitta di tutti i protagonisti. 

La sconfitta di De Laurentiis in tre punti.

  1. Quel tweet inopportuno di sostegno politico a nome del club alla elezione di De Luca a Presidente della Regione Campania ha avuto un effetto boomerang. Sono leggerezze, anche se legittime, che il mondo del calcio è pronto a sfruttare alla prima occasione. Non a caso c’è chi insinua un possibile intervento di De Luca per spingere l’ASL a chiedere l’isolamento fiduciario della squadra del Napoli allo scopo di rinviare la partita per aiutare il Napoli alle prese con tre assenze importanti: Insigne, Zielnski ed Elams.
  2. La domanda che tanti si pongono: perché appena avuto il comunicato dell’ASL non ha chiesto un chiarimento pubblico di Lega di Serie A, FIGC, della stessa ASL e del CTS per capire quale sarebbe stato il comportamento giusto che avrebbe dovuto avere la SSC Napoli messa davanti a una scelta se venir meno al protocollo (quindi rischiare sanzioni sportive) o ignorare quanto indicato dall’ASL (quindi rischiare sanzioni penali e civili)?
  3. Se invece ha chiesto chiarimenti alle istituzioni calcistiche, statali e locali perché non ha emesso un comunicato per spiegare al mondo dello sport (e non solo) ma soprattutto ai tifosi del Napoli la reale situazione?

LEGGI QUI perché ha perso anche la Juventus.
LEGGI QUI perché hanno perso anche la Lega di Serie A, la FIGC e lo Stato.