Koulibaly, il Napoli e lo strano calendario delle partite del Senegal

0
620




Kalidou Koulibaly nella scorsa stagione ha terminato i suoi impegni con il Senegal solo il 19 luglio con la finale persa contro l’Algeria. 

Per questo motivo il difensore senegalese ha iniziato in grave ritardo la preparazione e al momento non si è distint per uno stato di forma ottimale.

Per fortuna questa sosta del campionato per lasciare spazio alle nazionali consente a Kalidou di poter migliorare a Napoli nelle prossime due settimane la sua condizione fisica, grazie anche alla mancanza di impegni del Senegal.

C’è però una sorta di spada di Damocle che potrebbe pendere sulla testa del Napoli e di Koulibaly.

Infatti il calendario del Senegal prevede:

  • venerdì 20 settembre per l’andata del secondo turno delle qualificazioni della Nations Championship d’Africa 2020: Senegal-Guinea;
  • sabato 28 settembre per la Coppa delle Nazione dell’Africa Occidentale: Senegal-Guinea Bissau;
  • venerdì 18 ottobre per il ritorno del secondo turno delle qualificazioni alla Nations Championship d’Africa 2020: Guinea-Senegal.

Il Napoli in prossimità di quelle gare è impegnato in gare di campionato e anche di Champions League:

  • martedì 17 settembre Napoli-Liverpool;
    venerdì 20 settembre Senegal-Guinea;
  • domenica 22 settembre Lecce-Napoli;
  • mercoledì 25 settembre: Napoli-Cagliari;
    sabato 28 settembre Senegal-Guinea Bissau
  • domenica 29 settembre: Napoli-Brescia;
  • venerdì 18 ottobre Guinea-Senegal
    domenica 20 ottobre Napoli-Verona.

L’ennesima anomalia del calendario internazionale che rischia di danneggiare i club e di stressare i calciatori, ma la cosa che più conta su quali e quanti impegni dovrebbe concentrarsi Koulibaly?

De Laurentiis ha spesso evidenziato come il calendario internazionale debba essere rivisto: ma il Napoli, se può,  come intende tutelarsi?