La curiosità. Lo stadio di Bologna intitolato a Renato Dall’Ara, il presidente che denunciò il Napoli

0
347




Nella settima giornata del campionato di Serie A il Napoli è atteso dalla trasferta di Bologna dove domenica 8 novembre alle ore 18:00 affronta la squadra di Mihajlovic. 
La gara è in programma allo stadio Dall’Ara un impianto costruito tra il 1925 e il 1927 e intitolato a Renato Dall’Ara, presidente (si dice imposto dal regime fascista) del grande Bologna dal 1924 al 1964.

Dall’Ara è deceduto tre giorni prima del vittorioso spareggio-scudetto contro l’Inter giocato il 7 giugno 1964 e che ha assegnato ai rossoblu il settimo e ultimo scudetto della storia.

Ma il nome Dall’Ara è legato a una pagina controversa della storia del Napoli.

Dall’Ara infatti nella stagione 1947-48 denunciò un tentativo di corruzione del calciatore del Napoli Ganelli con il suo concittadino e calciatore del Bologna Arcari.

Le cronache dell’epoca raccontano di un tentativo di corruzione mai realmente dimostrato ma che non impedì tuttavia al Napoli di essere retrocesso d’ufficio all’ultimo posto in classifica. Così come non impedì la squalifica a vita del presidente partenopeo Giuseppe Muscariello e dello stesso Ganelli.

Per dovere di cronaca bisogna sottolineare che in quell’anno il Napoli sarebbe retrocesso comunque in Serie B per il quart’ultimo posto in classifica a -1 dalla Roma salva.