La Fiorentina e il Napoli: da Venditto alla Coppa Italia, dallo scudetto vinto a quello perso in albergo

0
1530




La Fiorentina e la storia del Napoli. Un legame nato nel lontano 1928 e proseguito negli anni scrivendo sempre nuove pagine. 

Proprio contro la Fiorentina un calciatore del Napoli ha segnato la prima tripletta della storia del club. Era il 28 ottobre 1928 quando allo stadio Militare dell’Arenaccia, Attila Sallustro segna alla squadra viola tre gol del 7-2 finale in favore degli azzurri: è la prima tripletta della storia di un calciatore del Napoli in campionato.

A proposito di gol. Ancora contro la Fiorentina l’attaccante napoletano Giovanni Venditto l’11 gennaio del 1942, in Napoli-Fiorentina 1-0 va in gol dopo appena 20 secondi e ancora oggi quello è il gol più veloce segnato nella storia del Napoli.

Napoli-Fiorentina è anche una storia scritta da tanti ex che hanno lasciato un segno nei cuori dei tifosi di entrambi i club. Citarli tutti è impossibile, ma vale la pena ricordare ‘El Gringo’ Clerici, l’argentino partner di Maradona Daniel Bertoni, Giovanni Galli e Orlandini, Ciccio Esposito e il campione d’Italia Volpecina. Senza dimenticare Chiappella e Pesaola che hanno allenato entrambe le squadre. Addirittura Pesaola vincendo con il Napoli in Serie B la Coppa Italia nel 1962 e l’ultimo scudetto dei viola nel 1969.

Ma i ricordi colorati d’azzurro più dolci legati alla Fiorentina, sono ovviamente la vittoria matematica del primo scudetto conquistata al San Paolo il 10 maggio 1987 e il trionfo in Coppa Italia allo stadio Olimpico di Roma il 3 maggio del 2014.

Dallo scudetto vinto al San Paolo nel 1987 a quello “perso in albergo” nel 2018, dopo la sonora sconfitta degli azzurri per 0-3 con la tripletta di Simeone dopo l’espulsione di Koulibaly.