La quarantena in Serie A, i 79 calciatori ‘trattati’ dal Napoli, la Coppa Italia e la Juventus unite dalla Coca-Cola

0
688




La rubrica che riepiloga i fatti più importanti accaduti nel mondo del calcio nella giornata di oggi. 

  • Designati gli arbitri per le semifinali di ritorno di Coppa Italia. Entrambe le partite si giocano alle 21:00 con diretta TV in chiaro su RaiUno: Juventus-Milan (venerdì 12 giugno) Orsato di Schio; Napoli-Inter (sabato 13 giugno) Rocchi di Firenze. 
  • La Serie A e la quarantena. Così il presidente FIGC Gravina: “Chiederemo al Comitato Tecnico Scientifico di allentare alcune restrizioni, eliminando la quarantena. Abbiamo chiesto di poter rientrare nell’ambito del mondo dello spettacolo che prevede il pubblico. Ipotizzare un numero di persone con la massima garanzia in uno stadio da 60 mila persone non è possibile ora”. Così Roberto Vannicelli, membro della sezione sport del Comitato tecnico scientifico: “L’unica soluzione è fare tamponi molto ravvicinati per tutti gli addetti, al massimo uno ogni 48 ore. Una volta svolti, ci sarà un abbattimento del rischio molto importante, dopodiché si potranno fare altri ragionamenti. È pensabile che un guarito, può rientrare in gruppo, anche se non passano 14 giorni”. 
  • La finale di Coppa Italia cambia sponsor. Non sarà più la Tim lo sponsor della finale di Coppa Italia. Al suo posto ci sarà la Coca-Cola, fresco partner ufficiale della Juventus.
  • Il pronostico di Tardelli sulla Coppa Italia. Così il campione del mondo nel 1982: “La Juventus è la favorita per la qualità, ma Napoli e Inter possono sopperire con la quantità”. 
  • Calciomercato Napoli. Sono 79 i nomi già accostati al Napoli dagli esperti di calciomercato QUI la lista completa ruolo per ruolo.