La scheda. Zwayer e quei sospetti legati alle scommesse, ha già un precedente con il Napoli

0
1740




Per la gara PSG-Napoli valida per la terza giornata del Girone C di Champions League 2018-19, è stato designato l’arbitro tedesco Felix Zwayer.

Il 37enne agente immobiliare nato a Berlino il 19 maggio 1891 è stato sospettato di essere coinvolto nello scandalo scommesse scoppiato in Germania nel 2005. Secondo quanto riportato dalle cronache dell’epoca sarebbe  addirittura stata perquisita l’abitazione dell’arbitro Zwayer.

Zwayer nel 2004 sarebbe stato accusato di aver preso una mazzetta di 300 euro da Hoyzer ”per evitare situazioni critiche per la SV Wuppertal in qualita’ di assistente dell’arbitro”. 

In ogni caso Zwayer è un arbitro internazionale dalla stagione 2012-2013 e dal 2004 fa parte della Federcalcio tedesca. Tra le gare più importanti arbitrate ci sono la finale di Coppa di Germania 2017-18 (Bayern Monaco-Francoforte 1-3) e quella di Supercoppa tedesca 2017-18 (Bayern Monaco-Borussia Dortmund 7-6 dopo i rigori). Vanta 10 presenze in Champions League (più 6 presenze nei preliminari) e 17 presenze in Europa League (più 4 presenze nei preliminari).

Arbitro abbastanza autoritario al punto da non aver necessità di ricorrere troppo ai cartellini per gestire una gara. Le sue medie di ammonizione (circa 4 a partita) e di espulsioni (circa 1 ogni 4,5 partite) sono decisamente inferiori a quelle di tanti colleghi italiani.

Zwayer sul fronte francese ha arbitrato solo nazionale in 3 occasioni con 2 vittorie e 1 sconfitta per i transalpini.

Ha invece diretto 6 volte club italiani con un bilancio di 2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte.

Ha diretto Shakhtar Donetsk-Napoli 2-1 dei gironi della Champions League 2017-2018.

Inoltre ha recentemente arbitrato Italia-Polonia 1-1 in Nations League.