Le pagelle di Napoli-Empoli 3-2: Lozano esempio da seguire

0
79




Negli ottavi di finale di Coppa Italia il Napoli elimina l’Empoli allo stadio Diego Armando Maradona.

GATTUSO: 6 – Rispetto alle ultime uscite la squadra ha giocato a massimo due tocchi e ne ha guadagnato la fluidità della manovra. Restano sempre le perplessità sulle amnesie difensive e sulla mancanza di cattiveria in zona gol che costringono la squadra a una sofferenza imprevista anche con una squadra di categoria inferiore e piena di giovani. Giusto dare una chance a Rrahmani e Lobotka, così come ad Elmas.

MERET: S.V. – Prendere due gol senza avere colpe e senza fare una parata è deprimente.

DI LORENZO: 6 – Positiva la prestazione in fase offensiva sigillata con un gol, qualche sbavatura in fase di non possesso, cala alla distanza dopo tanto correre sulla fascia.

RRAHMANI: 6 – Questa volta non sbaglia nulla e mette in mostra qualche qualità anche nello smistamento palla.

KOULIBALY: 5,5 – Qualche intervento dei suoi ma è sembrato intimorito al rientro dopo l’infortunio muscolare.

GHOULAM: 6 – Qualche buona giocata e una presenza in appoggio alla manovra assicurata con giudizio senza strafare e senza scoprire la zona in fase di non possesso. Bello il cross sull’angolo del gol decisivo.

DEMME: 6,5 – Si propone ai compagni per lo scarico palla facendosi trovare sempre libero, in fase difensiva sembra già sapere in anticipo dove gli avversari mettono il pallone.

LOBOTKA: 5 – Un corpo estraneo ormai sembra essere andato in bambola non sentendosi coinvolto nel progetto ma non fa nulla per dimostrare che nel Napoli ci può stare.

LOZANO: 7,5 – Gioca con la giusta cattiveria agonistica, inventa i primi due gol con un assist di esterno e un tiro potete e preciso, ripiega anche in difesa.

ELMAS: 5 – Più propositivo rispetto alle ultime uscite ma ancora troppo evanescente e poco incisivo.

POLITANO: 6 – Si da da fare soprattutto in fase offensiva e cerca il gol con una certa insistenza, gli è mancata un po’ di lucidità.

PETAGNA: 6,5 – Suo il gol vincente segnato da attaccante opportunista, ma prestazione fatta di fisico contro i difensori avversari dando un valido contributo nel far salire la squadra.

INSIGNE (dal 61′ al posto di Politano): 5 – Prova a entrare subito in partita ma si fa notare soprattutto per errori in fase di rifinitura.

FABIAN: (dal 70′ al posto di Lobotka) – Entra bene in partita e distribuisce con qualità passaggi ai compagni e colpisce anche un palo.

ZIELINSKI  (dal 70′ al posto di Elmas): – Mette subito a disposizione della squadra i suoi cambi di direzione e le sue tipiche accelerazioni.

LLORENTE (dall’88′ al posto di Petagna): S.V – Pochi minuti per far passare il tempo e spezzare il ritmo della partita.

BAKAYOKO (dalL’88′ al posto di Demme): S.V. – Pochi minuti per far passare il tempo e spezzare il ritmo della partita.

ARBITRO GIUA  (di Olbia): 6 – Partita senza criticità e molto corretta portata a termine senza difficoltà.