Le pagelle di Roma-Napoli 0-2: azzurri sul treno Champions con personalità

0
167




Nella 28° giornata del campionato di Serie A il Napoli ha affrontato la Roma allo stadio Olimpico. Le pagelle di Football Napoli News.

GATTUSO: 7 – Primo tempo da grande squadra. Approccio convinto, gestione della gara fatta con personalità e tranquillità, baricentro alto e giocate a massimo due tocchi. Nella ripresa squadra scesa in campo con una superficialità che era meglio non vedere e qualcosa di troppo è stato concesso alla Roma anche per il baricentro abbassato forse troppo.

OSPINA: 6 – Non è chiamato a grandi interventi e il palo lo salva nel momento cruciale della gara.

HYSAJ: 7 – Primo tempo di grande livello in entrambe le fasi, ripresa dedicata più al contenimento con la massima concretezza.

MAKSIMOVIC: 6 – Qualche sbavatura non eclatante per il resto prestazione efficace.

KOULIBALY: 6 – Quando gioca in chiusura sulle incursioni avversarie un leone insuperabile, ma quanti brividi quando ha provato a uscire da solo palla al piede.

MARIO RUI: 7 – Prestazione di quantità e qualità, tanta concretezza nel momento cruciale della partita quando i compagni correvano qualche rischio di troppo nell’uscita dal basso.

FABIAN: 7 – Da qualità alla manovra della squadra, fase centrale della partita con tanto sacrificio in fase di non possesso.

DEMME: 7 – Tanto lavoro oscuro ma di un’importanza fondamentale per gli equilibri della squadra soprattutto in fase di non possesso.

ZIELINSKI: 7 – Tanta qualità nello sviluppo delle azioni, è mancata però un po’ di continuità.

POLITANO: 6,5 – Limitato in fase offensiva ma riesce a trovare l’assist per il secondo gol dettando a Insigne il passaggio, si fa notare per diversi ripiegamenti in fase difensiva.

MERTENS: 100 – Cento come i gol che ha segnato in Serie A dopo la doppietta di oggi. Non ancora al top della condizione ma segna una doppietta che potrebbe cambiare il campionato del Napoli.

INSIGNE: 6,5 – Difende, attacca, porta palla, trascina i compagnai, suggerisce gli inserimenti dei compagni, poteva però essere più concreto nella rifinitura.

OSIMHEN (dal 66′ al posto di Mertens): 6 – Tanto impegno e tanto fisico nei duelli con gli avversari, ma non si rende mai pericoloso e litiga troppo con gli avversari. La vittoria troppo importante gli regala un mezzo voto in più.

ELMAS (dal 73′ al posto di Zielinski): 6 – Si fa notare per alcune gestioni di palla che hanno permesso alla squadra di rifiatare, ma anche a lui l’importanza della vittoria gli fa guadagnare un mezzo voto.

LOZANO (dal 73’ al posto di Politano): S.V. – Bentornato, ma ha poche possibilità per mettere in mostra le sue qualità. .

MANOLAS (dall’86′ al posto di Maksimovic): S.V. – Pochi minuti giusto per collezionare un’altra presenza.

BAKAYOKO (dall’86’ al posto di Insigne): S.V – Pochi minuti giusto per collezionare un’altra presenza.

ARBITRO Di BELLO (di Brindisi): 6 – Gestisce bene una partita non complicata anche se è stato poco autoritario con il già ammonito Mancini nel faccia a faccia con Osimhen.