Le previsioni scudetto degli esperti, l’impresa della Roma, il flop europeo di Guardiola

0
660




Roma eliminata anche in Champions. Rubrica quotidiana di riepilogo delle notizie più importanti della giornata calcistica. 

  • La Roma, dopo l’eliminazione in Coppa Italia e non essere mai stata protagonista nella lotta scudetto (ora a -17 dal Napoli secondo in classifica), si riscatta in Champions League eliminando il Barcellona di Messie con una strepitosa remuntada. Con il 3-0 all’Olimpico capovolto l’1-4 dell’andata. Eliminato anche Guardiola. Il suo City dopo lo 0-3 dell’andata perde anche in casa con il Liverpool di Klopp 1-2.
  • Il Giudice sportivo ha squalificato Mario Rui, Bonucci e uno della Sampdoria che salta quindi la sfida con la Juventus. La curiosa multa all’Avellino.
  • Oltre Bonucci Gattuso contro il Napoli perde anche l’altro difensore centrale per infortunio.
  • Dopo la vittoria sul Chievo il Napoli ha ripreso gli allenamenti in vista della gara contro il Milan. Insigne accolto da un bellissimo striscione esposto dai tifosi.
  • Il ricordo della prima vittoria in una gara ufficiale della storia del Napoli.
  • Hanno detto sulla sfida scudetto:

    – Beppe Dossena campione del mondo nel 1982: “Juve e Napoli non dovranno perdere punti per strada. Lo scontro diretto diventa fondamentale soprattutto per gli azzurri”.
    – Vittorio Tosto ex difensore Napoli: “I quattro punti di vantaggio non sono niente. Le casualità sono tante, quando sei in lotta può succedere qualsiasi cosa. Il gol di Diawara è più di un segnale, per vincere qualcosa ci si attacca agli episodi. Il Napoli ci deve credere”.
    – Alessandro Renica campione d’Italia e d’Europa con il Napoli: “Lo stadio senza pista sarebbe una cosa incredibile, il tifoso napoletano non sarebbe il dodicesimo ma il tredicesimo giocatore in campo! Io vorrei vedere il pubblico vicino ai giocatori, non cosi distante. La Juve ha creato una grande alchimia con il suo pubblico, quando gioca in casa è invincibile la Juventus con quello stadio!”.
    – Rudy Krol ex grande calciatore del Napoli: “La partita Juve-Napoli è importante, ma è ancora più importante non perdere punti prima. Sarei molto felice per il Napoli se dovesse vincere per la città, per la squadra e per la società. Sfida al Milan? È difficile, ma credo che il Napoli abbia più qualità dei rossoneri”.
    – Il Sindaco di Napoli De Magistris: “Bisogna crederci fino alla fine. Certo concluso il sindaco – se c’era qualche giocatore in più non era male, ma prima o poi la Juve farà qualche errore o qualche arbitro incomincerà ad essere più attento…”