Liverpool-Napoli 0-3: crescita atletica e di personalità, difesa da rivedere contro altri attaccanti

0
572




Per la gioia delle statistiche il tabellino della gara giocata a Edimburgo in Scozia dice Liverpool-Napoli 0-3, con i gol segnati da Insigne al 17′, Milik al 28′ e Younes al 52′. 

Partita condizionata dalle tantissime prestigiose assenze sia nell’una che nell’altra squadra, ma come in tutte le amichevoli precampionato il risultato non conta proprio nulla se non per regalare quel pizzico di prestigio e di morale che fanno sempre bene a una squadra.

Le sfide estive servono soprattutto per migliorare la condizione atletica e mettere a punto gli schemi. Il Napoli è stato bravo a fare sia l’una che l’altra cosa.

Per la squadra di Ancelotti, rispetto all’ultima amichevole di Dimaro contro la Cremonese, la crescita dal punto di vista atletico è stata esponenziale anche se ancora tanto c’è da migliorare.

La nota più lieta è però arrivata dalla personalità con la quale la squadra ha affrontato il Liverpool, ha gestito la partita e messo a punto le prove tecnico-tattiche sperimentate durante il ritiro in Trentino.

Bene Insigne trascinatore da capitano vero. Positiva anche la prestazione di Verdi così come quella di Di Lorenzo. Meret superlativo in due occasioni che per il ruolo da titolare deve temere il solo Callejon, oggi perfetto anche da centrocampista. Milik bel gol a parte è sembrato ancora un po’ impacciato sia dal punto di vista atletico che tecnico.

Da rivedere la fase difensiva che ha concesso qualche spazio di troppo a una squadra senza il suo forte trio d’attacco titolare (Manè-Firmino-.Salah).

Tutto sommato dalla Scozia per Ancelotti arrivano segnali positivi di crescita. Anche se c’è ancora da lavorare la strada presa sembra quella giusta.

Questa squadra con due innesti importanti potrebbe davvero essere una delle protagoniste della stagione nazionale ed internazionale.