Mamma li turchi: con il Genk c’è Çakır, con lui arbitro solo una vittoria per il Napoli

0
213




Per Napoli-Genk gara valida per la sesta e ultima giornata del Girone E della Champions League 2019-20, in programma allo stadio San Paolo martedì 10 dicembre alle ore 18:55, è stata designata una sestina arbitrale turca così composta:

  • ARBITRO: Cüneyt ÇAKIR;
  • assistenti di linea: Duran e Ongun;
  • IV uomo: Meler;
  • addetto al VAR: Kalkavan;
  • assistente al VAR: Palabiyik.

Cüneyt ÇAKIR è nato a Istanbul il 23 novembre 1976. Il 43enne assicuratore arbitra ai massimi livelli in Turchia dal 2001 ed è internazionale dal 2006. Vanta 46 presenze in Champions League più 10 nei preliminari e 16 presenze più 3 nei preliminari in Europa League. Tra le gare più prestigiose dirette in carriera Çakir ha diretto la finale di Coppa del Mondo per club 2013 Corinthians-Chelsea 1-0 e Champions League 2015 Barcellona-Juventus 3-1.

Çakir ha diretto 28 partite con squadre italiane terminate con 9 vittorie, 3 pareggi e 16 sconfitte. Sono invece appena tre i precedenti con squadre belghe terminate con 2 vittorie e 1 sconfitta. Non ha mai diretto una gara del Genk.

Il Napoli con Çakir arbitro in 5 partite ha ottenuto 1 vittoria (Marsiglia-Napoli 1-2 in Champions), 1 pareggio (Napoli-Wolfsburg 1-1 in Europa League) e 3 sconfitte (Villareal-Napoli 1-0 in Europa League, Athletic Builbao-Napoli 3-1 nei preliminari di Champions e Napoli-Real Madrid 1-3 in Champions League).

Arbitro di grande personalità non tollera le proteste anche se permette un gioco maschio ma non cattivo. Se la media dei cartellini gialli a partita (circa 4) è nella normalità, Çakir usa invece poco il cartellino rosso (1 ogni 6 partite circa).