Maran: “Dovremo far tesoro della partita d’andata. Test difficile ma alzeremo la soglia d’attenzione”

0
387




L’allenatore del Chievo Rolando Maran ha tenuto la conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro il Napoli al San Paolo. 

Questi i passaggi più importanti delle risposte di Maran alle domande dei giornalisti presenti nella sala stampa del centro sportivo di Veronello:

“Nessuna gara è replicabile, ciò detto dovremo far tesoro della partita di andata. Il test è difficile ma alziamo la soglia dell’attenzione e diamo consapevolezza alle cose che dobbiamo fare per concedere poco e spingere sull’acceleratore. Stiamo concedendo poco agli avversari ma sappiamo che il test è difficile e che la città sta spingendo molto il Napoli: sappiamo le difficoltà che incontreremo ma non dobbiamo fasciarci la testa bensì alzare l’attenzione. Se riusciamo a concedere poco magari riusciremo a ripartire contro una squadra che costruisce tantissimo.

Dopo Milano abbiamo giocato con uno spirito diverso. Potevamo avere più punti ma al di là dei risultati la squadra sta mettendo in campo attributi diversi. 

A Napoli ci arriviamo con diversi infortunati come Jarozinsky. Birsa e Castro non partiranno e Dainelli e Gamberini sono da valutare. Andremo lì belli battaglieri. 

Sappiamo che dovremo lottare tanto fino alla fine del campionato. Possiamo fare meglio di quanto fatto fino ad ora. 

In questo periodo dovremo fare di necessità virtù, l’ora di gioco con la Samp l’abbiamo fatta con il rombo a centrocampo. Ci stiamo alternando, sto valutando altre cose. In determinati momenti dobbiamo attingere al nostro patrimonio, che sia di giocatori oppure di soluzioni da adottare. 

Giaccherini? Si è calato bene e ha la voglia giusta. Oltre le qualità che tutti conosciamo, ho scoperto la sua intelligenza in campo nel gestire determinate situazioni, sembra che stia con noi da sempre. 

Foto fonte ChievoVerona.it