Meret: “Gol subìti? Serve più equilibrio e curare meglio le marcature preventive”

0
23




Il portiere del Napoli Alex Meret ha rilasciato un’intervista in esclusiva ai microfoni della radio ufficiale del calcio Napoli Radio Kiss Kiss. Questi alcuni passaggi delle dichiarazioni del 22enne calciatore friulano.

“Settimana positiva per la nazionale. Una soddisfazione aver fatto parte del gruppo. Andare agli Europei è uno dei miei obiettivi e lavoraerò duramente per far parte del gruppo.

Con il Napoli non siamo partiti benissimo con la fase difensiva. Sicuramente dobbiamo migliorare. I due centrali sono molto forti e hanno bisogno di lavorare ancora un po’ per trovare la migliore intesa.  

Davanti siamo stati molto cinici nello sfruttare le occasioni avute. Dobbiamo essere meno sbilanciati e curare meglio le coperture preventive.

Serve più equilibrio. 

Contro una grandissima squadra come la Juventus abbiamo fatto sessanta minuti sottotono. malgrado lo 0-3 siamo rimasti concentrati e siamo rimasti in partita e dopo il primo gol abbiamo giocato anche meglio. Rimontare tre gol a Torino non è da tutti ma deve è una cosa che deve farci riflettere.

L’autogol di Koulibaly? Capita a tutti di sbagliare. Koulibaly resta un grandissimo e ora deve solo pensare a rialzarsi. 

La Sampdoria è una squadra di primissimo piano con giocatori in avanti molto forti e che possono essere pericolosi se lasciati liberi di calciare. Non la dobbiamo sottovalutare come partita. Sabato andremo in campo per fare di tutto per prendere i tre punti fondamentali per il nostro cammino.

Di Lorenzo? Si è calato benissimo nella realtà Napoli. Grande calciatore, molto serio e professionale. Gli auguro di fare benissimo. 

Avere grandi qualità e capacità ma poi servono serietà, professionalità, applicazione e sacrificio, umiltà e voglia di imparare: tutto parte dalle testa e se non c’è quella i risultati non arrivano.

Liverpool? Grandissimo sfida di alto livello e da parte nostra ci sarà tanta motivazione anche perché giochiamo davanti al nostro pubblico ed è importante fare punti. Esordire in Champions League mi rende contento e molto emozionato. 

Il napoli cerca sempre di fare la partita e di mantenere il possesso palla per trovare poi gli spazi per i nostri attaccanti. Con Manolas e Koulibaly possiamo tenere il baricentro più alto ma sempre mantenendo un certo equilibrio. 

Lozano contro la Juve è entrato benissimo ha fatto anche gol, ha grande velocità e grandi colpi e ci darà una mano importante in questa stagione. 

Llorente in gruppo giovane avere qualcuno di esperienza che ha giocato in tutte le competizioni fa sempre bene. Ci darà una grande mano e può aiutarci a salire nei  momenti di difficoltà a far salire la squadra. 

Napoli è una piazza ti fa crescere sotto tutti i punti di vista. Quest’anno spero di avere la continuità, visto che l’anno scorso gli infortuni mi hanno un po’ frenato”.