Milan-Napoli 1-0: la conferenza di Mazzarri in 3 punti

0
65




L’allenatore del Napoli Walter Mazzarri in conferenza stampa ha commentato la gara di campionato giocata al Meazza di Milano contro il Milan.

Questi i passaggi più interessanti delle dichiarazioni del tecnico dei partenopei.

Sulla gara di stasera e il modulo iniziale 5-3-1-1.

“In Supercoppa si è fatto benissimo con il modulo di stasera. Purtroppo s’è preso il gol. Era prevedibilissimo l’inserimento di Theo, lo avevamo preparato tutta la settimana e dovevamo stare più attenti. Senza l’inserimento di Theo il Milan non avrebbe fatto un tiro in porta. Il Milan poi ha pressato alla morte. Meglio con il 4-3-3 nel secondo tempo? Non è il modulo che ha fatto vedere un Napoli migliore, ma il fatto che il Milan sia calato nel secondo tempo. Poi dipende anche dal momento e dai giocatori che hai, ne abbiamo passate tante, la Coppa d’Africa, gli infortunati e non faccio l’elenco. Oggi la squadra, a parte il gol di Theo, ha fatto un’ottima gara”.

Sul gol che manca in trasferta da 5 gare e sulla zona Champions sempre più lontana

“Bisogna ritrovare la condizione psico-fisico. Inutile dirlo è un’annata tribolata. Anche oggi ci sono state tante palle gol, si piglia il palo. Come col Monza non è facile dare spiegazione a queste cose. Di sicuro non siamo brillanti nel fare certe giocate. Zona Champions? Intanto, io non c’ero all’inizio sono arrivato e si prova a fare il meglio in questa annata molto difficile. Punto e basta”.

Su alcuni singoli.

“Osimhen? Spero torni più cattivo dopo la finale persa. Anguissa oggi ci ha messo un po’ a carburare ma non è semplice quando tornano. Kvara ha giocato trequartista anche domenica scorsa e in Nazionale gioca lì. Ha fatto bene e l’ho messo lì per non dare punti di riferimento, per liberarlo dalla marcatura sulla fascia”.