Napoli-Atalanta 4-1 vista dagli azzurri: “Che partita, siamo stati bravi”

0
123




Alcuni tesserati del Napoli ai microfoni dei media e sui social hanno commentato la partita giocata al San paolo contro l’Atalanta. 

Manolas su Instagram: “Complimenti a tutti per la prestazione contro una grande squadra!! Forza ragazzi e forza Napoli!!

Bakayoko su twitter: “Che sensazione di giocare di nuovo dopo 6 mesi. Forza Napoli sempre”.

Politano su Instagram:Che giornata e che partita! Il modo migliore per rientrare dalla sosta, ora testa all’Europa League!”

Insigne sui social: “Grandi ragazzi”.

Koulibaly su Instagram: “Partita ben interpretata, abbiamo reso facile una partita difficile. Bravi tutti”

Ghoulam su twitter: “Grande match, avanti così!”.

De Laurentiis su twitter: “Grandissimo Napoli! Che peccato non aver potuto incontrare la Juventus a Torino”.

La SSC Napoli sul sito ufficiale: “Il pomeriggio è tutto azzurro e lungo in questo luminoso sabato di autunno. In mezzora il Napoli avvolge la Dea e trasforma il San Paolo nell’Olimpo del calcio. Il treno dei desideri viaggia subito verso Messico e Nuvole, nel cielo tolteco del Chucky Lozano che infila la sua prima doppietta d’autore. Un sinistro rapace e poi un meraviglioso destro a rientrare che incornicia un gol da campione. Il Napoli non si ferma, accelera e mette la quarta. Politano mira l’angolo di convergenza e scaglia una freccia sotto la traversa. E poi, prima che si chiuda il sipario dell’intervallo, la V di Victor fiammeggia nell’Arena per il primo graffio in campionato della Pantera azzurra. Il secondo tempo è di amministrazione e conferma. Successo netto e autorevole. Il Napoli ne segna 2 al Parma, 6 al Genoa e 4 all’Atalanta. In tutto fanno 12 reti in 3 partite. La giostra del gol gira che è una meraviglia e annuncia a suon di squilli l’emozionante stagione azzurra…”

Gattuso a Sky: “Non me l’aspettavo perché son che squadra è l’Atalanta. Samo stati bravi. Oggi l’abbiamo preparata bene, abbiamo cercato più volte il 4 contro 4 in avanti. Osimhen ci ha dato una grandissima mano. La squadra mi è piaciuta per la mentalità, la determinazione la voglia di conquistare la palla. L’Atalanta è una squadra da scudetto perché oggi un’altra squadra avrebbe preso altri gol. Invece da grande squadra nella ripresa ha evitato l’imbarcata. Prospettive? Presto perché combattiamo con un virus che ci fa tenere fuori dei giocatori importanti. Stiamo adottando un modulo che è nuovo anche se è una squadra che ha una sua identità ma dobbiamo  migliorare in alcune cose. Sono contento per il gol di Osimhen anche per la mole di lavoro che fa, ci da delle alternative in più, ci fa stare in campo in maniera diversa. Oggi lasciamo libero il primo palo abbiamo giocato bene con i terzini e abbiamo subìto bene.Torino? Ho rosicato. Sono quello più incazzato di tutti. La Juventus è la squadra da battere ma ora è un cantiere aperto e volevo andarmela a giocare. Sono arrabbiato con chi non ci ha fatto partire. Eravamo sul pullman pronti per partire. Ho sempre detto andiamocela a giocare anche se perdiamo 3-0 ma almeno perdiamo sul campo. Quando io ho parlato con la società eravamo rimasti che andavamo a giocare.