Napoli-Genk, match program e probabili formazioni: Ancelotti ritrova Allan e Milik, belgi con un diciassettenne tra i pali

0
217




Sesta e ultima giornata del Girone della Champions League 2019-20. Martedì 10 dicembre ore 18:55 stadio San Paolo. In campo Il Napoli e i belgi del Genk. Diretta TV sui canali Sky e in radio su Kiss Kiss Napoli e Kiss Kiss Italia. 

Il rendimento. Napoli secondo nel girone con 9 punti a -1 dalla capolista Liverpool, Genk ultimo con 1 punto e già eliminato. Il napoli si qualifica agli ottavi di finale se vince o pareggia oppure se perde e contemporaneamente il Salisburgo non batte in casa il Liverpool.

I precedenti. E’ la seconda sfida tra le due squadre, l’unico precedente è quello dell’andata. 

Gli assenti. Nel Napoli Malcuit, Ghoulam, Maksimovic, Tonelli (non inserito in lista Champion). Nel Genk  il portiere Vukovic, i difensori Uronen, Adewoye e Cuesta, i centrocampisti Heynen e Piotrowski, l’attaccante Nygren.

Diffidati. Nel Napoli Lorente.

Ex. Nel Napoli Koulibaly.

Probabili Formazioni. Ancelotti ritrova Milik e Allan e contro il Genk potrebbero addirittura partire titolari. I belgi devono ancora rinunciare al portiere titolare Vukovic anche se il suo sostituto, il giovane Vandevoordt (17 anni), ha fatto molto bene nell’ultima di campionato con il Cercle Bruges.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabiàn, Zielinski; Milik, Lozano.
A disposizione: Ospina; Hysaj, Luperto; Elmas; Llorente, Insigne, Mertens. All. Ancelotti.

Genk: (4-2-3-1): Vandevoordt; Maehle, Dewaest, Lucumì, Borges; Berge, Hrosovsky; Ito, Hagi, Bongonda; Samatta:
A disposizione: Coucke; De Norre, Screciu; Wouters; Onuachu, Ndongala, Paintsil. All. Wolf. 

La sestina arbitrale di nazionalità turca.

  • ARBITRO: Cüneyt ÇAKIR;
  • assistenti di linea: Duran e Ongun;
  • IV uomo: Meler;
  • addetto al VAR: Kalkavan;
  • assistente al VAR: Palabiyik