Napoli-Milan 3-2: una rimonta da grande squadra, ma il primo tempo deve far riflettere

0
895




Nella seconda giornata del campionato di Serie A il Napoli sotto di due gol vince in rimonta e batte il Milan 3-2 mandando in estasi il San Paolo. 

Primo tempo con il Napoli che soffre il palleggio dei rossoneri e non riesce a portare un pressing efficace. Il Milan prova a costruire la manovra palleggiando dalla difesa coinvolgendo anche il portiere nel giro palla, ma si è reso pericoloso solo in occasione dei due gol. Proprio le reti segnate dai rossoneri hanno evidenziato una sofferenza della fase difensiva sui cambi di fronte degli avversari.

Nel primo tempo giro palla lento del Napoli e spesso la rifinitura è stata affidata più all’improvvisazione che alla conseguenza della manovra. Non sono mancate comunque le azioni pericolose degli azzurri con Donnarumma protagonista di un paio di parate importante e di un almeno due uscite decisive a togliere la palla dalla testa di Milik.

Nel secondo tempo il raddoppio del Milan ha dato la scossa al Napoli e ha appagato i rossoneri. La rimonta della squadra di Ancelotti, frutto di personalità, grinta e convinzione nei propri mezzi, è il giusto premio per il Napoli che pur non brillando ha subìto solo due azioni pericolose e ne ha create almeno altre tre oltre i tre gol.

Si temeva la partenza difficile con Lazio in trasferta e Milan in casa. Sono arrivate due vittorie malgrado una squadra brillante a metà. Un segnale? Lo sapremo solo a maggio. Ora piedi per terra e lavorare. Umiltà e convinzione.