Napoli: nella partita della svolta serve il coraggio dei più forti

0
157




Il Napoli dopo la beffa nella finale della Supercoppa riprende il suo cammino in campionato per provare a risalire la classifica e tornare in zona Champions.

Con Inter, Juventus e Milan che ormai sembra abbiano già prenotato tre dei quattro posti sicuri per la prossima Champions, sono ben 6 le squadre che si giocano l’ultimo posto disponibile.

Magari in futuro si potrebbe aggiungere un quinto posto se in questa stagione le squadre italiane dovessero continuare a comportarsi bene nelle coppe europee. Ma per essere certi di giocare la prossima Champions l’obiettivo deve essere il quarto posto.

Il Napoli è distante 5 punti dal quarto posto dell’Atalanta che però ha giocato una gara in più.

Vincendo a Roma con la Lazio, in attesa del posticipo Fiorentina-Inter, il Napoli potrebbe scavalcare proprio la squadra di Sarri il Bologna e la Roma, raggiungere la ‘Viola’ oltre ad avvicinarsi ai bergamaschi.

Vincere con la Lazio può rappresentare quindi la prima grande svolta del campionato del Napoli.

Ma per dirla alla Catalano:

  • per vincerla bisogna segnare
  • per segnare bisogna tirare in porta
  • per tirare in porta bisogna avvicinarsi all’area di rigore avversaria
  • per avvicinarsi all’area di rigore avversaria bisogna anche attaccare.

Con la massima onestà intellettuale bisogna ammettere che l’undici sceso in campo in Supercoppa contro l’Inter non era di certo inferiore al Verona che ha messo in difficoltà i nerazzurri a Milano in campionato. Tanto meno la rosa che Mazzarri avrà a disposizione contro il suo tabù Sarri, non è di certo inferiore al Lecce che ha messo in difficoltà proprio i laziali all’Olimpico.

L’emergenza per le assenze non può e non deve essere un motivo per adottare una strategia rinunciataria come fatto con l’Inter in Supercoppa, anche in 11 contro 11, e con il Torino in campionato…alla fine il Napoli ha perso lo stesso…

A Roma con la Lazio non serve e, come in Supercoppa, potrebbe non bastare pensare solo all’aspetto difensivo. Bisogna avere anche il coraggio di attaccare, con giudizio ed equilibrio ma anche attaccare.

Il Napoli ha dimostrato di saperlo fare. Serve solo il coraggio dei più forti…e il Napoli lo è anche in emergenza!

Buon Forza Napoli a tutti!