Napoli: numeri (quasi) uguali a quelli della scorsa stagione, ma è l’involuzione del gioco e il cammino di Inter e Atalanta a preoccupare

0
71




Ancelotti sulla panchina del Napoli sta forse attraversando uno dei momenti più difficili della sua carriera di allenatore. 

Tanti aspetti del gioco e della personalità della squadra, oltre quella sensazione di condizione fisica non al top, stanno gettando non poche ombre sulla sua avventura napoletana.

In Champions il cammino è proprio lo stesso della scorsa stagione: vittoria in casa con il Liverpool e pareggio in trasferta (0-0) con la Cenerentola del girone (Stella Rossa l’anno scorso, Genk quest’anno).

Anche in campionato, sembra strano a dirsi, sono quasi in linea con quelli fatti registrare dal Napoli dopo le prime sette giornate dello scorso campionato:

  • Campionato 2018-19: 
    PUNTI: 15;
    POSIZIONE IN CLASSIFICA: 2°;
    DISTANZA DALLA PRIMA (Juventus): -6 punti;
    VITTORIE: 5;
    PAREGGI: 0;
    SCONFITTE: 2;
    GOL SEGNATI: 13;
    GOL SUBITI: 10.
  • Campionato 2019-20:
    PUNTI: 13;
    POSIZIONE IN CLASSIFICA: 4°;
    DISTANZA DALLA PRIMA (Juventus): -6;
    VITTORIE: 4;
    PAREGGI: 1;
    SCONFITTE 2;
    GOL SEGNATI: 15;
    GOL SUBITI: 10.

Quindi la distanza dalla prima in classifica è invariata, così come il numero delle sconfitte e dei gol subìti.

Di sicuro il passo indietro è stato fatto nella posizione in classifica (e non è poco) scavalcati rispetto alla scorsa stagione, dalle più convincenti Inter e Atalanta.