Napoli-Roma 2-2: la conferenza di Calzona in tre punti

0
90




L’allenatore del Napoli Francesco Calzona in conferenza stampa ha commentato la gara di campionato giocata contro la Roma al Maradona.

Questi i passaggi più interessanti delle sue dichiarazioni .

Sulla gara con la Roma.

“Non si può pensare di non concedere nemmeno un’occasione alla Roma. A parte i due gol su palla ferma, su cui sappiamo che sono forti, non abbiamo concesso granché. Grandi amnesie non ne ho viste onestamente. Penso che la squadra ha fatto una grande prestazione tecnicamente e tatticamente, oltre che d’orgoglio. Oggi la squadra ha fatto una prestazione maiuscola sotto tutti i punti di vista. Una squadra che ha rincorso. I ragazzi hanno fatto alla lettera tutto quello che chiedevo. Non dimentichiamoci che abbiamo giocato contro la Roma, non dico che l’abbiamo annientata ma l’abbiamo limitata”.

Sul momento del Napoli.

“Dall’inizio questa squadra ha dei problemi. con la speranza di risolverli il prima possibile. A volte ti passa la palla accanto e non ti viene da rincorrere ma magari non è perché il calciatore non lo vuole fare. I giocatori mi hanno dimostrato che hanno capito e dobbiamo continuare così da qui alla fine. Ritiro? Ho visto i ragazzi contenti nello stare insieme, non so se è servito a qualcosa. Però ho visto un clima diverso: ho visto i ragazzi concentrati alle riunioni, parlare a tavola più del solito. Penso che qualcosa abbia dato”.

Sui cambi e la basse percentuale di occasioni realizzate.

“Cambio di Kvara? Io devo evitare anche che i ragazzi si facciano male. Aveva speso tantissimo e abbiamo deciso di fare questo cambio. Occasioni sbagliate? Noi costruiamo tante palle gol. Nella mia gestione il Napoli su 25 dati ne ha migliorati 18-19 ma abbiamo peggiorato tanto la fase difensiva, però ci metterei la firma a concedere solo un’occasione da gol agli avversari”.