Nuova Champions, la proposta di Andrea Agnelli: “Più partite internazionali meno Serie A”

0
862




C’è una cosa che mette d’accordo il Presidente della Juventus Andrea Agnelli e quello del Napoli Aurelio De Laurentiis, ed è il desiderio di un maggio numero di gare internazionali. 

Andrea Agnelli in qualità di Presidente dell’ECA, l’associazione dei principali club europei tra i quali anche il Napoli, ha parlato al “The Guardian” di una possibile nuova formula della Champions League:

“Vogliamo tutti più gare internazionali e meno di campionato. La proposta di base prevede 4 gironi da 8 squadre anzichè gli 8 gironi da quattro squadre. In questo modo ogni squadra giocherebbe un minimo di 14 partite anzichè le attuali 6 con la conseguenza di aumentare gli introiti economici. 

Chiaramente sarà possibile aumentare il numero di partite di Champions a patto che si riducano quelle di Serie A e dei rispettivi campionati nazionali. 

Magari le squadre partecipanti alla nuova Champions League potrebbero schierare in campionato sei Under21 oppure sei Under23. 

Sono solo proposte ma non c’è un progetto in questo senso. L’obiettivo è sempre quello di avere maggiore esposizione internazionale per sviluppare i nostri brand. Dobbiamo trovare un terreno per dialogare con le federazioni europee, con i campionati europei, con l’Uefa e con le società”.