Per la Juventus uno scudetto senza gloria, il Brescia torna in B, il Napoli in zona ‘retrocessione’, i ‘trop gol’ di giornata

0
760




Anche la 35esima giornata del campionato di Serie A va in archivio (per fortuna). Ancora nove punti in palio nelle tre giornate che mancano alla fine di un campionato noioso svilito dagli errori arbitrali e dalle ‘recite’ senza pubblico. 

La classifica. Alla Juventus mancano tre punti per vincere il nono scudetto consecutivo. L’Atalanta spera ancora in una clamorosa rimonta ma i bianconeri all’ultima giornata hanno ‘l’amichevole’ con la Roma che equivale a un’assicurazione sullo scudetto. Battendo il Cagliari la Lazio è sicura del quarto posto in classifica e lotta con Inter e Atalanta per il podio. Chi arriva quarto, per giocare la prossima Champions, deve sperare che non vincano contemporaneamente il Napoli la Champions e la Roma l’Europa League.

I verdetti che mancano. Sono ancora due i verdetti che questo ‘triste’ campionato deve emettere:

  • chi tra Roma e Milan va ai gironi o ai preliminari di Europa League;
  • chi tra Sampdoria (manca un punto per la salvezza), Udinese, Torino e soprattutto Genoa e Lecce accompagna Brescia e Spal già matematicamente in Serie B.

Il confronto con la 35esima giornata dello scorso campionato. La Lazio è la squadra che più di tutte ha migliorato la differenza di unti (+14) mentre la Spal è la peggiore (-23). Anche la Juventus ha peggiorato il numero di punti conquistati (-9) ma il Napoli (-17) è in zona retrocessione insieme al Torino (-19).

I gol e i rigori. Finora in questo campionato di Serie A sono stati segnati 1059 gol dei quali 564 alle squadre di casa e 495 da quelle in trasferta. L’Inter è la miglior difesa con 36 gol subìti mentre la peggiore è quella del Lecce (77 gol incassati). Il miglior attacco è quello dell’Atalanta (95 gol), il peggiore quello della Spal (25 gol). Immobile torna da solo in vetta alla classifica dei marcatori con 31 gol davanti a Ronaldo fermo a 30. Con l’exploit di Giua in Parma-Napoli (assegnati 3 rigori) in totale finora sono 171 i rigori fischiati dei quali 141 segnati e 30 sbagliati.

I ‘trop gol’ di giornata. Belli i gol di de Light (Udinese-Juventus) e Milinkovic-Savic (Lazio-Cagliari). Ma per la nostra redazione il gol più bello della 35esima giornata è quello segnato da Zaniolo in Spal-Roma.